Fino a quando i leoni avranno i loro storiografi la storia della caccia continuerà a glorificare il cacciatore

African Proverb

In breve

I partecipanti dovranno creare un “insieme di frammenti” per rappresentare i loro pensieri e sentimenti evocati dalle cerimonie commemorative della guerra.

Diritti correlati

• Il diritto alla vita, alla libertà e alla sicurezza personale
• Il diritto di partecipare alla vita culturale
• La libertà di pensiero e di coscienza

Obiettivi

• Riflettere su fatti nazionali e miti circa le guerre passate e il ruolo che hanno i monumenti pubblici ai caduti
• Sviluppare creatività e capacità di pensare in modo indipendente
• Favorire l’immaginazione e consapevolezza

Materiali

• Fogli di carta lavagna a fogli mobili
• Nastro
• Un sacco di pennarelli colorati
• Fotografie di memoriali di guerra (facoltativo)
• Esempi di insieme di frammenti (facoltativo)

Preparazione

• Fare un grande foglio di carta (che misura circa 1.5 m x 1.5 m) unendo con il nastro adesivo diversi fogli di lavagna a fogli mobili.
• Il foglio deve essere abbastanza grande in modo che tutti i membri del gruppo possono avere un posto intorno ad esso. Tracciare una sottile linea nel mezzo.

Key Date
  • 8-9 MaggioGiornata del ricordo e della riconciliazione per coloro che hanno perso la vita nella seconda guerra mondiale

Istruzioni

1. Assicuratevi che tutti sappiano cosa sia un tag cloud e spiegate che il gruppo creerà un tag cloud (non in forma elettronica) per illustrare le associazioni e le memorie evocate da memoriali pubblici di guerra.
2. Chiedete alle persone di pensare, individualmente, ad un memoriale nazionale nella località dove fu eretto in ricordo di una guerra, per esempio la seconda guerra mondiale. Dovrebbero cercare di ricordare quello che rappresenta e descrivere i sentimenti, le idee e le associazioni di idee - sia positivi che negativi - che quel memoriale evoca in loro.
3. Invitate tutti a prendere un pennarello colorato e trovare un posto attorno al grande foglio di carta. Dite di continuare a lavorare singolarmente, e di inserire un loro “tag” sul foglio di carta comune, secondo i seguenti principi generali:
a. I frammenti sono del tutto individuali: riguardano la loro percezione di un certo oggetto
b. Le associazioni di idee negative devono essere scritte sul lato sinistro rispetto alla linea tracciata nel centro; più le associazioni di idee sono negative, più verranno scritte verso il bordo sinistro della carta.
c. Sentimenti positivi devono essere scritti sul lato destro della linea centrale; più i sentimenti sono positivi, più verranno scritti verso il bordo destro della carta.
d. Sentimenti evocati dall’immagine del memoriale con maggiore intensità dovrebbero essere scritti con un testo grande (più marcato) di quelli che evocano sentimenti più deboli.
4. Quando i partecipanti hanno scritto i loro tag, chiedetegli di sedersi e guardare i risultati del gruppo e chiedete:
a. Ci sono dei messaggi forti o tendenze nell’insieme di tag?
b. Sono rimasti sorpresi da qualche tag?
c. Ci sono evocazioni più positive o più negative?
d. Quali sono i sentimenti più forti che sono stati evocati?
e. Potrebbe essere questo il modo di pensare e ricordare la guerra per le future generazioni? Manca qualche elemento - di cosa possiamo avere bisogno?
5. Invitate i partecipanti a prendere di nuovo i pennarelli. Adesso non fateli riflettere ai memoriali esistenti, ma fategli immaginare un messaggio per un memoriale ad esempio sulla guerra che a loro piacerebbe descrivere. Fategli ripetere il processo di raccolta dei tag della fase precedente, ponendo i loro tag con un lavoro individuale sullo stesso foglio dove sono collocati i primi messaggi. Spiegate che per il primo tag cloud si trattava di uno spazio pubblico e non può essere cancellato, quindi i nuovi tag devono essere posizionati sopra i precedenti.
6. Quando i cloud sono completati, invitate i partecipanti a rivedere il foglio e poi passate al debriefing e alla fase di valutazione.

Debriefing e valutazioneGoto top

Iniziate discutendo sul processo di creazione di tag cloud e poi affrontate le questioni relative alla memoria e ai diritti umani:

  • Quanto potevate influenzare la decisione della configurazione finale del tag cloud? Siete rimasti frustrati da messaggi forti di altri che ti hanno impedito di promuovere quanto avreste desiderato?
  • Avete agito individualmente nel caso del secondo tag cloud, o volevate discutere con altre persone, o volevate unire le forze mentre creavate un cloud?
  • In che misura siete stati influenzati dai tag di altre persone, o da quelli già segnati sul foglio?
  • Che differenza c’è stata tra il primo ed il secondo tag cloud e quali sono i messaggi più importanti?
  • Perché i memoriali ufficiali tendono a “glorificare” la guerra? Pensate che la guerra debba essere celebrata?
  • Siete a conoscenza del fatto che anche durante una guerra, ci sono alcune norme minime stabilite dalle convenzioni di Ginevra che dovrebbero controllare le azioni dei conflitti? Sapete indicare alcune di queste norme?
  • Pensate che sia giusto che i soldati perdano il loro diritto alla vita in tempo di guerra?
  • Che messaggio danno le commemorazioni ufficiali dell’altra parte, “il nemico”? Come dobbiamo capire questo messaggio oggi?
  • E’ stato facile per voi immaginare un diverso tipo di memoriale? Come dovrebbero essere secondo voi questi memoriali? Cosa pensate sia più importante, e che cosa avete trovato più difficile?
  • Può un memoriale veramente ricordarci gli orrori della guerra? Pensate che si debba partir da lì?
  • Si può pensare che chi ha vissuto la guerra, o che è morto per combatterla, vorrebbe ricordare quel periodo della storia? Il loro tag cloud sarebbe diverso dal tuo?
  • Se tu avessi perso qualcuno a te caro in guerra, come vorresti che la persona fosse ricordata? e cosa vorresti dire alle prossime generazione sulla guerra?
  • Questa attività può essere ampliata alla comprensione dei diritti umani? Come?

Linee guida per i facilitatoriGoto top

Potete giocare con i colori. Ad esempio, potete suggerire che tutte le associazioni negative vengano scritte in nero e tutte quelle positive in un altro colore; o potete usare tonalità più scure e più chiare a seconda se le scritte sono più lontane o più vicine dalla linea centrale; o se si desidera distingue il secondo tag dal primo, potete chiedere che tutti i tag della prima nuvola vengano scritti in un colore, e che tutti quelli aggiunti nel passaggio 5 vengano scritti con un colore diverso.

Potete utilizzare le fotografie di monumenti, se pensate possa aiutarvi, ma potete trovare soluzioni più efficaci per far completare ai partecipanti la prima fase di raccolta dei tag della memoria; questo misurerà quali messaggi saranno più persistenti!

Mantenete il primo debriefing (al punto 4) breve. Usatelo per cercare di far emergere idee diverse relative al modo in cui il passato viene ricordato e per stimolare il pensiero creativo su tipi alternativi di memoriali. Se le persone ritengono che il primo tag rappresenti con precisione il modo in cui vorrebbero ricordare gli eventi, provate a utilizzare alcune delle idee in informazioni di base sul tema della memoria nel capitolo 5.

Durante la seconda fase di codifica date ai partecipanti la libertà di adattare o modificare il Tag esistente come vogliono e di confrontarsi con gli altri - anche se il loro lavoro dovrebbe essere in realtà individuale.

Ci dovrebbe essere ancora un sacco di spazio per aggiungere nuove parole al secondo turno. Potrete avvertire che il tag sia confuso, ma ciò riflette quello che accade quando si etichetta
nella vita reale - rimaniamo fermi con quello che altre persone hanno già etichettato. Inserendo le nuove parole sopra quelle vecchie, potrete far passare il messaggio che le percezioni sono fenomeni culturali, e poichè tutti gli altri pensano in modo diverso, è difficile far sentire la propria voce. Tuttavia, sentitevi liberi di fare due tag cloud separati, se pensate che sia più facile per il vostro gruppo analizzare le proprie idee e sentimenti.

VariazioniGoto top

Invece di scrivere direttamente sulla carta, i partecipanti potrebbe scrivere i propri tag su post-it che possono essere facilmente spostati. Ciò consentirà di apportare modifiche nel corso della seconda fase di etichettatura, per esempio mettendo i tag simili vicino l’un l’altro per sottolineare una maggiore importanza.

È possibile utilizzare altri eventi della storia se questo sembra più appropriato al di là della seconda guerra mondiale - per esempio, l’Olocausto, la prima guerra mondiale, una guerra civile o una guerra regionale. L’unica cosa importante è che questi eventi devono essere commemorati in qualche maniera pubblicamente.

Sarebbe interessante per i partecipanti confrontare le loro percezioni sulla guerra con chi l’ ha vissuto direttamente. Potrete interrompere l’attività dopo i primi tag e lasciare che i partecipanti intervistino le persone delle generazioni precedenti su come vorrebbero che la guerra fosse ricordata dalle generazioni future e se a loro avviso i memoriali di guerra esistenti sono soddisfacenti.

È possibile utilizzare l’idea di fare un tag cloud (manuale o elettronico) come follow-up a molte delle altre attività Compass, soprattutto quando si vuole creare una sorta di materiale visivo per una mostra.

Date importanti alternative sono, per esempio, il 27 gennaio, giorno della memoria dell’Olocausto o 23 agosto Giornata Internazionale per la memoria della tratta degli schiavi e della sua abolizione.

Per continuare su questo temaGoto top

Fate un sondaggio nella vostra località per contare il numero di strade con nomi di comandanti dell’esercito o battaglie famose e il numero di strade con nomi di personaggi famosi che hanno lavorato per la pace. Scoprite chi nel Comune decide il nome delle strade e suggerisce come alcune persone dovrebbero essere commemorate.

Se i partecipanti sono interessati a vedere se il loro lavoro assomiglia veramente ad un tag potete chiedere a 2 volontari di digitare i tag su in un documento e digitare http://www.wordle.net/create. Possono quindi stampare il documento o salvarlo nella galleria pubblica come ricordo dei loro pensieri sui memoriali.

Potete andare all’attività "Solo un minuto" dove troverete una proposta per considerare le questioni ricordo e Olympiastadion di Hitler a Berlino, e ciò che dovrebbe essere fatto con l’edificio circostanti.

Se il gruppo è interessato a riflettere sui nostri eroi ed eroine e come li ricordiamo e li onoriamo, potete andare attività "Eroine ed eroi".

Per attivarsiGoto top

Una volta terminata l’attività, i partecipanti potrebbero ancora voler approfondire il tema e continuare a parlare alle persone anziane delle generazioni precedenti.

Organizzate un evento per commemorare un eroe che ha lavorato per la pace. Potrebbe essere un festival con musica e danza, una mostra o un “happening” dove si costruisce un monumento alla memoria collettiva. Pubblicizzate l’evento e chiedete alla gente di contribuire con un elemento che per loro simboleggia la memoria. Potrebbe essere qualsiasi cosa, per esempio, un papavero bianco, una fotografia di un parente perduto in guerra o le scarpe usate da un richiedente asilo all’ arrivo nel vostro paese.

Ulteriori informazioniGoto top

Un tag cloud è un elenco di parole in un disegno dove le parole sono rappresentate visivamente, più grande è scritta la parola, maggior volte è stata detta ed inserita nell’insieme. Normalmente le parole sono elencate in ordine alfabetico e l’importanza di una parola è mostrata dalla dimensione del carattere o il colore; così l’insieme dei tag può essere pensato come un grafico creativo. Su Internet, in cui è stata sviluppata l’idea, gli insiemi di tag sono solitamente collegamenti ipertestuali che portano ad un insieme di elementi che sono associati con il tag.

Nella pagina successiva vi è un esempio di quello che un tag cloud potrebbe essere.

Da fotocopiare e distribuireGoto top

PDFScarica PDF

Istruzioni

• Traccia una linea sottile in mezzo al foglio
• Le impressioni negative sono scritte nella metà sinistra del foglio; più negative sono, più sono scritte verso il bordo sinistro
• I sentimenti positivi sono scritti nella metà destra del foglio; più positivi sono, più sono scritti verso il bordo destro
• I sentimenti forti che sono collegati alla commemorazione devono essere scritti a caratteri più grandi dei sentimenti più deboli.

Esempio di un tag cloud

Image: Example of a tag sheet