Il Consiglio d’Europa ha aperto il suo ufficio in Italia nel 2011, eleggendo Venezia quale sede a riconoscimento della ricchezza culturale-artistica, della vocazione democratica e della tradizione di rispetto dei diritti umani della Città. La firma dell’accordo con la Città ha avuto luogo il 1° giugno di quell’anno.

Diritti umani, democrazia e stato di diritto sono le basi fondamentali del progetto europeo a cui il Consiglio d’Europa contribuisce sin dalla sua fondazione nel 1949. Venezia, grazie alle sue istituzioni, alle sue numerose università e centri di ricerca, condivide e supporta questi valori. La città e la sua laguna sono Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Punto di incontro di culture, popoli e civiltà, l’impegno di Venezia nel dialogo e nello scambio tra Paesi e comunità è provato e noto.

L’Ufficio di Venezia privilegia attività su temi rilevanti sia per il Consiglio d’Europa che per la Città, operando ed informando sull’ integrazione delle minoranze, l’uguaglianza di genere, la partecipazione dei cittadini nei processi democratici, il ruolo delle donne nel contesto euro-mediterraneo, l’integrazione dei Rom e la Giornata della Memoria.

L’Ufficio è partner della Regione Veneto in progetti riguardanti cultura e patrimonio culturale, come anche di importanti centri accademici esistenti sul territorio. Il Consiglio d’Europa ha infatti firmato un accordo di cooperazione a livello locale con la Venice International University (VIU) per attività di studio e ricerca in materia di globalizzazione, con lo European Inter-University Center for Human Rights and Democratisation (EIUC) per iniziative di studio e promozione dei diritti umani e delle libertà fondamentali e con l'Università di Ca' Foscari per attività in materia di diritti dell'uomo, democrazia, cultura e patrimonio culturale.

L’Ufficio ospita regolarmente corsi di formazione su diritti umani e democrazia che si rivolgono a funzionari e rappresentanti della società civile dei paesi del Sud del Mediterraneo, come anche corsi di breve durata finalizzati a sviluppare fiducia reciproca in popolazioni che vivono in regioni che hanno di recente vissuto conflitti armati.

La Commissione per la Democrazia attraverso il Diritto del Consiglio d’Europa (Commissione di Venezia) tiene i suoi incontri a Venezia quattro volte l’anno.

     Contact Form


    +39 041 319 08 60