Indietro

I giovani devono avere voce in capitolo nella protezione dell’ambiente, dichiara la Segretaria generale

Segretaria generale Strasburgo 11 agosto 2021
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
I giovani devono avere voce in capitolo nella protezione dell’ambiente, dichiara la Segretaria generale

In occasione della Giornata internazionale della gioventù, celebrata il 12 agosto, la Segretaria generale del Consiglio d’Europa Marija Pejčinović Burić chiede una partecipazione più significativa dei giovani al processo decisionale per affrontare la crisi climatica e rivitalizzare la democrazia.

“Le conseguenze del cambiamento climatico riguardano tutti, ma saranno sicuramente le giovani generazioni a subirne l’impatto maggiore. Molti giovani sono scoraggiati per il fatto che le loro preoccupazioni non vengono prese in considerazione nel processo decisionale. È evidente che i giovani devono poter contribuire al dibattito politico su come affrontare il cambiamento climatico e devono essere ascoltati e capiti. Il lavoro dei giovani e la loro partecipazione – che il Consiglio d’Europa promuove – sono elementi importanti in questo processo”, ha dichiarato la Segretaria generale.


 Il lavoro dei giovani presso il Consiglio d’Europa

 Servirsi dei diritti umani per proteggere l’ambiente

 9° Forum mondiale per la democrazia: la democrazia può salvare l’ambiente?

 Discorso della Segretaria generale all’evento “Responsabili delle decisioni e giovani parlano di democrazia e ambiente” (giugno 2021)


L'agenda L'agenda
Seguici Seguici

       

Galleria fotografica Galleria fotografica
galleries link
Facebook Facebook
@coe_ita su Twitter @coe_ita su Twitter