Conferenza internazionale sulla lotta contro la manipolazione delle competizioni sportive

Strasburgo 24-25 settembre
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF

La Conferenza è organizzata nell’ambito della roadmap tracciata a Macolin, al fine di rafforzare la capacità degli Stati di rispondere alle sfide in materia di lotta contro la manipolazione di competizioni sportive.

La Convenzione di Macolin promuove misure armonizzate per permettere ai ministeri, insieme a tutti gli attori privati e pubblici, di agire a tre livelli complementari, garantendo un approccio coerente di lungo termine. Questi tre livelli di azione saranno esaminati in una serie di workshop tematici a cui parteciperanno i membri delle piattaforme nazionali o i principali attori nazionali. L’obiettivo è individuare priorità comuni da attuare nel quadro della “roadmap di Macolin 2018-2020”.

La Vice Segretario generale Gabriella Battaini-Dragoni interverrà all’apertura della conferenza.

Contatto: Giuseppe Zaffuto, tel. +33 3 90 21 56 04


Forum dei diritti fondamentali

Vienna 25-27 settembre
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF

Il Consiglio d’Europa parteciperà al Forum dei diritti fondamentali per illustrare il proprio ruolo di capofila nella lotta alla corruzione, al discorso dell'odio e alla discriminazione, nella difesa dell’indipendenza del potere giudiziario, nell’incoraggiamento dell’istruzione e dell’occupazione in un’ottica inclusiva, nella promozione dei diritti sociali, della libertà di parola e di riunione, nel sostegno fornito ai difensori dei diritti umani e nella protezione delle minoranze nazionali in tutta Europa. I funzionari del Consiglio d’Europa interverranno nel corso di vari workshop durante tutto l’evento, che si propone di ripristinare attivamente la fiducia nelle istituzioni democratiche liberali.

Il Forum inizierà alle ore 9:30 il 25 settembre presso il METAStadt (Dr. Otto Neurath Gasse 3, 1220, Vienna), ed è completamente aperto ai media.

Programma Lista degli oratori - Contatto: Panos Kakaviatos, tel. +33 698 37 6404


Giornata europea delle lingue 2018

26 settembre
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF

Ogni anno, a partire dal 2001, la Giornata europea delle lingue celebra il ricco mosaico di lingue parlate in Europa e oltre i suoi confini. Il Centro europeo di lingue moderne del Consiglio d’Europa (CELV), che ha il compito di promuovere l’eccellenza e l’innovazione nell’insegnamento delle lingue, parteciperà a un evento chiave che si svolgerà a Graz (Austria) il 27 settembre.

Numerose iniziative saranno organizzate in tutta Europa, tra cui, ad esempio, un salone delle lingue, della cultura e dell'identità a Helsinki (Finlandia), un progetto per imparare a salutare in varie lingue (‘Say hello to the world’), condotto in un istituto scolastico di Chminianske Jakubovany (Repubblica slovacca), l’organizzazione di workshop sul tema del dono delle lingue (‘Gift of the multilingual gab’) a Maglie (Italia), un festival intitolato ‘Parlami! Μίλα μου!’ nel teatro all’aperto di Kozani (Grecia), o un seminario sul multilinguismo presso il Parlamento europeo a Bruxelles (Belgio).

Maggiori informazioni: - Contatto: Giuseppe Zaffuto, tel. +33 3 90 21 56 04


Segnaliamo inoltre…

24 settembre, San Remo (Italia)

Il Rappresentante speciale del Segretario generale per le migrazioni e i rifugiati, Tomáš Boček, pronuncerà un discorso nell’ambito del corso di formazione sul diritto delle migrazioni presso l’Istituto internazionale di diritto umanitario intitolato “Il rispetto del diritto internazionale e delle norme internazionali nel contesto delle attuali sfide migratorie”. Il corso, di cinque giorni, è rivolto a funzionari governativi, esponenti del mondo universitario, rappresentanti di organizzazioni internazionali e non governative e membri della società civile. Verterà sul quadro giuridico internazionale in materia di migrazioni, compresi i diritti e le responsabilità degli Stati e dei migranti.

Contatto: Päivi Suhonen, tel. +33 3 90 21 53 70

 

24 Settembre, Kiev

Su invito del Parlamento ucraino, il Network parlamentare dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa (APCE) sulle politiche relative alle diaspore organizzerà una conferenza regionale intitolata “Piattaforma per le politiche di cooperazione: ruolo delle associazioni delle diaspore e sinergie con le autorità pubbliche”. I partecipanti esamineranno la cooperazione delle diaspore con i pubblici poteri, il ruolo dei parlamenti nazionali e i quadri giuridici entro cui si svolgono le attività delle diaspore, le politiche governative in materia di diaspore e la loro attuazione in cooperazione con le associazioni delle diaspore, nonché la cooperazione delle autorità locali con le suddette associazioni.

 

24-28 Settembre, New York

Il Segretario generale Thorbjørn Jagland parteciperà all'incontro del Segmento ad alto livello della sessione dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite.

Contatto: Daniel Höltgen, tel. +33 6 68 29 87 51

 

25 settembre, Atene

L'Osservatorio europeo dell'audiovisivo organizzerà una conferenza su "la concessione delle licenze nel contesto dei nuovi media audiovisivi.

Maggiori informazioni

 

25 Settembre, Strasburgo

La Corte europea dei diritti dell'uomo comunicherà per iscritto 18 sentenze su Albania, Bosnia-Erzegovina, Lituania, Russia, Serbia e Turchia.

Maggiori informazioni - Sito CEDU, tel. +33 3 90 21 42 08

 

25 settembre, Strasburgo

La Corte europea dei diritti dell’uomo pronuncerà una sentenza di Grande Camera nel caso Denisov c. Ucraina, in udienza pubblica (ore 15:00).

Il caso riguarda la revoca del ricorrente dalle sue funzioni di presidente della Corte amministrativa di appello di Kiev.

Maggiori informazioni - Sito CEDU, tel. +33 3 90 21 42 08

 

25-26 Settembre, Bari (Italia)

In occasione della 23ª riunione della Rete MedNET del Gruppo Pompidou, la presidenza passerà dalla Francia all’Italia, che proseguirà i lavori intrapresi nel corso degli anni dalla Francia e dai 14 paesi membri di MedNET a favore del rafforzamento della cooperazione, della creazione di osservatori nazionali sulle droghe e dell’elaborazione di strategie nazionali in questo campo.

Contatto: Giuseppe Zaffuto, tel. +33 3 90 21 56 04

 

25-26 Settembre, Brioni (Croazia)

Il Consiglio d’Europa e l’Ufficio per i diritti umani e i diritti delle minoranze nazionali del Governo croato, nel quadro della Presidenza croata del Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa, organizzeranno un convegno internazionale sul tema “La transizione dall’istruzione all’occupazione dei giovani Rom – tappa fondamentale del percorso verso l’inclusione dei Rom”. L’evento esaminerà gli elementi e gli attori principali che possono contribuire collettivamente a colmare il fossato tra istruzione scolastica e mercato del lavoro per i giovani Rom, tenendo conto dell’approccio integrato basato sul ciclo di vita. Consentirà inoltre di fornire informazioni sulle sfide e le opportunità che si presentano all’intersezione tra il sistema educativo e il mercato del lavoro.

La prima giornata del convegno sarà aperta ai media.

 

26 settembre, Strasburgo

La Corte europea dei diritti dell’uomo terrà un’udienza di Grande Camera nel caso N.D. e N.T. c. Spagna (ore 9:15).

Il caso riguarda l’espulsione immediata verso il Marocco di due migranti, rispettivamente cittadini di Mali e Costa d’Avorio, che avevano tentato, il 13 agosto 2014, di entrare illegalmente sul territorio spagnolo scalando le recinzioni che circondano l’enclave spagnola di Melilla, situata sulla costa nordafricana.

Maggiori informazioni - Sito CEDU, tel. +33 3 90 21 42 08

 

26-27 Settembre, Rijeka (Crotia)

La riunione annuale dei coordinatori delle Città interculturali (ICC), organizzata nel quadro della Presidenza croata del Comitato dei Ministri, traccerà il bilancio delle attività condotte, esaminerà le nuove sfide e i mezzi per sviluppare la Rete delle città interculturali e il modello di politica di integrazione interculturale.

Sono inoltre previsti uno scambio di opinioni con le comunità religiose di Rijeka (Fiume) e una visita di studio nei quartieri che stanno attuando un progetto di mappatura partecipata della diversità del patrimonio culturale di Rijeka, nell’ambito del progetto STEPS, iniziativa congiunta condotta dall’Ue e dal Consiglio d’Europa.

La riunione sarà aperta dal sindaco di Rijeka. La seduta inaugurale è aperta alla stampa.

Contatto: Giuseppe Zaffuto, tel. +33 3 90 21 56 04

 

26-27 settembre, Akureyri e Reykjavik (Islanda)

Gudrun Mosler-Törnström, Presidente del Congresso dei poteri locali e regionali interverrà in occasione dell'Assemblea generale dell'Associazione islandese dei poteri locali. Terrà inoltre incontri bilaterali di alto livello.

 

26-28 Settembre, Görlitz (Germania)

Il tema "Itinerari culturali del Consiglio d’Europa, per collegare valori culturali, siti del patrimonio storico e cittadini: strategie e sinergie in una prospettiva globale" sarà l’argomento centrale del Forum consultivo annuale 2018, organizzato dall’Accordo Parziale allargato sugli Itinerari culturali del Consiglio d'Europa, in cooperazione con la città di Görlitz, il Ministero dell’Interno della Sassonia e il Ministero tedesco degli Affari esteri.

Il Forum porrà in risalto quest’anno le strategie e sinergie esistenti tra gli Itinerari culturali europei e le Organizzazioni internazionali (UNESCO, Unione europea, Organizzazione mondiale del turismo delle Nazioni Unite (UNWTO), che si adoperano per tutelare e promuovere il patrimonio culturale. Fornirà inoltre l’occasione per avviare nuovi partenariati o nuove iniziative e creare una piattaforma per lo scambio di buone pratiche.

Il Forum 2018, che si svolgerà in concomitanza con la celebrazione dell’Anno europeo del Patrimonio culturale, esaminerà la possibilità di cooperare con altri programmi europei, quali le Giornate europee del patrimonio e l’elenco dei siti del Patrimonio mondiale.

Maggiori informazioni

Contatto: Giuseppe Zaffuto, tel. +33 6 86 32 10 24

 

27 Settembre, Strasburgo

La Corte europea dei diritti dell'uomo comunicherà per iscritto 40 sentenze e/o decisioni su Francia, Germania, Ungheria, Italia,Lettonia, Lituania, Repubblica di Moldova, Montenegro, Paesi Bassi, Portogallo, Romania, Russia, Serbia, Slovenia, Turchia e Ucraina.

Maggiori informazioni - Sito CEDU, tel. +33 3 90 21 42 08

 

28 Settembre, Ivano Frankivsk (Ucraina)

Cerimonia di consegna del Premio dell'Europa 2018 dell'APCE alla città di Ivano Frankivsk.

 

28-29 settembre, Ravello (Italia)

Nell’ambito dell’Anno europeo del patrimonio culturale 2018, il Centro universitario europeo per i beni culturali, in collaborazione con l’Accordo europeo e mediterraneo sui grandi rischi (EUR-OPA), coordina il progetto “ Saperi locali e i media nella lotta contro le catastrofi naturali” (IKMeFIND). In quest’occasione, si terrà una conferenza intitolata “La cultura contro i disastri: la tutela dei paesaggi culturali quale mezzo per prevenire le catastrofi naturali”.

Maggiori informazioni sulla conferenza

 

28 Settembre-1 Ottobre, “ex repubblica jugoslava di macedonia”

Una delegazione dell'APCE, guidata da Stefan Schennach,si recherà nel paese per osservare lo svolgimento del referendum del 30 settembre (in seguito all'accordo firmato dalla Grecia e l'ex Repubblica jugoslava di Macedonia" il 17 giugno 2017), al finaco degli osservatori dell'Ufficio delle istituzioni democratiche e dei diritti umani (ODIHR) dell'OSCE.

Una conferenza stampa congiunta è prevista a Skopje lunedì 1 ottobre (orario e luogo da confermare).


Contatti Contatti

Divisione Relazioni con i media del Consiglio d'Europa:
 

pressunit@coe.int
 

+33 3 88 41 25 60