Sessione annuale del Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa

Helsinki 17 maggio 2019
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF

Il Comitato dei Ministri sarà invitato a prendere decisioni essenziali per il futuro dell’Organizzazione, che si trova attualmente di fronte a una serie di sfide. Le discussioni si baseranno sul rapporto elaborato dal Segretario generale del Consiglio d’Europa, Thorbjørn Jagland, sulle sfide future e il rafforzamento dell’Organizzazione. L’ordine del giorno provvisorio della riunione prevede ugualmente l’esame di altri punti, tra cui il ruolo svolto dal Consiglio d’Europa nella risoluzione dei conflitti e delle crisi in Europa, la garanzia dell’efficacia a lungo termine del sistema della Convenzione europea dei diritti dell’uomo e la cooperazione tra il Consiglio d’Europa e l’Unione europea.

A conclusione della sessione ministeriale, che sarà presieduta da Timo Soini, ministro finlandese degli Affari esteri, la Finlandia cederà la presidenza del Comitato dei Ministri alla Francia.

Il Segretario di Stato francese per gli Affari europei, Amélie de Montchalin, presenterà le priorità della presidenza del suo paese.

Una cerimonia sarà organizzata il 16 maggio per celebrare il 70° anniversario del Consiglio d’Europa. In tale contesto, si terrà ugualmente una cerimonia per la firma dei trattati, nel corso della quale i governi di diversi paesi firmeranno e ratificheranno un certo numero di Convenzioni del Consiglio d’Europa.

Le richieste di accreditamento dovranno essere inoltrate online entro il lunedì 13 maggio, ore 10:00 (formulario per la richiesta di accreditamento).

Accesso per i media accreditati:

Giovedì 16 maggio (Finlandia Hall): benvenuto ufficiale (verso le ore 17:30) e discorsi in occasione della cerimonia di celebrazione del 70° anniversario (ore 18:00).

Venerdì 17 maggio (Finlandia Hall, Centro Congressi): benvenuto ufficiale, foto di famiglia, apertura della sessione ministeriale (dalle 8:40 alle 9:20), cerimonia del passaggio della presidenza (verso le 15:15).

Una conferenza stampa del Ministro Soini, della Segretario di Stato Amélie de Montchalin e del Segretario generale Jagland è prevista alle ore 14:30.

Maggiori informazioni

Contatti: Daniel Höltgen, tel. +33 6 68 29 87 51; Estelle Steiner, tel. +33 3 88 41 33 35, cel. +33 6 08 46 01 57


Pubblicazione del rapporto “La libertà di espressione nel 2018”

Strasburgo 2 maggio 2019
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF

In occasione della Giornata della libertà di stampa, celebrata il 3 maggio, il Consiglio d’Europa pubblicherà un rapporto, preparato dal Servizio Società dell’informazione, contenente una valutazione della situazione della libertà di espressione negli Stati membri nel 2018, sulla base delle conclusioni dei meccanismi e degli organi di monitoraggio del Consiglio d’Europa.

Contatto: Jaime Rodriguez, tel. +33 3 90 21 47 04


Segnaliamo inoltre…

12 maggio, Budapest

Il Centro europeo della gioventù di Budapest parteciperà all’annuale Festa dell’Europa organizzata dalla delegazione ungherese presso la Commissione europea. Il Centro presenterà una Biblioteca Vivente, nonché dei giochi interattivi e delle informazioni riguardanti il Consiglio d’Europa e il suo 70o anniversario.

Contatto: Tatiana Baeva, tel. +33 3 88 41 21 41

 

13 maggio, Oslo (Hotel Bristol)

Nell’ambito della celebrazione della Giornata internazionale contro l’omofobia, la transfobia e la bifobia, la Direttrice generale della Direzione Democrazia del Consiglio d’Europa, Snežana Samardžić-Marković, pronuncerà l’allocuzione introduttiva del 7° Forum europeo annuale IDAHOT. Si tratta del principale evento annuale europeo per i diritti delle persone LGBT, che riunisce rappresentanti governativi, responsabili politici, esperti, esponenti del mondo accademico e rappresentanti delle istituzioni nazionali per i diritti umani e delle organizzazioni internazionali.

Programma

Contatto: Tatiana Baeva, tel. +33 3 88 41 21 41

 

13-14 maggio, Armenia

Una delegazione del Congresso dei poteri locali e regionali effettuerà una visita di monitoraggio per valutare l’applicazione delle disposizioni della Carta europea dell'autonomia locale, ratificata dal paese nel 2002. La delegazione esaminerà l’evoluzione dell’autonomia locale in Armenia dall’adozione dell’ultima raccomandazione del Congresso nel 2014 e dalla firma di una road-map per le attività di post-monitoraggio nel 2016.

 

14-15 maggio, Montreal

La Vice Segretario generale, Gabriella Battaini-Dragoni, parteciperà alle riunioni del Comitato esecutivo e del Consiglio di fondazione dell’Agenzia mondiale antidoping (AMA).

Contatto: Giuseppe Zaffuto, tel. +33 3 90 21 56 04

 

14-18 maggio, san pietroburgo

Alti rappresentanti del Consiglio d’Europa parteciperanno al 9° Forum giuridico internazionale di San Pietroburgo.

Il 14 maggio, Angelika Nussberger, giudice e vicepresidente della Corte europea dei diritti dell’uomo, insieme a Veronika Bílková, vicepresidente della Commissione di Venezia, interverranno alla conferenza internazionale organizzata dalla Corte costituzionale russa e intitolata “Identità costituzionale e valori universali: l'arte del corretto bilanciamento”.

Il 15 maggio, (dalle 15:00 alle 17:30), Christophe Poirel, Direttore dei Diritti umani presso il Consiglio d’Europa e Iulia Motoc, giudice presso la Corte europea dei diritti dell’uomo, prenderanno la parola nel corso della sessione “Ricorsi nazionali e internazionali per violazioni dei diritti umani”, che si terrà nell’anfiteatro del Palazzo dello Stato maggiore (6-8, Dvortsovaya sq).

Il Forum è aperto ai media, previa registrazione.

Maggiori informazioni sulla registrazione dei media per la Confereza della Corte costituzionale il 14 maggio; formulario per la registrazione dei media per altre parti del Forum.

Il punto stampa di Christophe Poirel è previsto alle 17:30 il 15 maggio al Palazzo dello Stato Maggiore.

Ordine del giorno del Forum

Lista dei partecipanti - Maggiori informazioni: http://spblegalforum.com/

Contatti: Panos Kakaviatos, tel. +33 3 90 21 50 27, Tatiana Baeva, tel. +33 6 85 11 64 93

 

15 maggio, Strasburgo (Lieu d’Europe, 8 rue Boecklin)

Dal 17 maggio al 27 novembre 2019, la Francia presiederà il Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa. Dall’ultima presidenza francese, nel 1997, il paesaggio europeo si è trasformato e sono emerse nuove sfide per il Consiglio d’Europa. Sono oggi talvolta messi in discussione nel nostro Continente i diritti umani, la democrazia e lo stato di diritto, che costituiscono i valori fondamentali del Consiglio d’Europa. La futura presidenza francese offrirà l’occasione per ribadire questi principi imprescindibili e imprimerà un nuovo impulso al Consiglio d’Europa e alle sue missioni, in base agli obiettivi e alle priorità che intende perseguire. La conferenza sarà tenuta da Jean-Baptiste Mattéi, Ambasciatore, Rappresentante permanente della Francia presso il Consiglio d’Europa.

Contatto: Estelle Steiner, tel. +33 3 88 41 33 35

 

15 maggio, Strasburgo

La Corte europea dei diritti dell’uomo terrà un’udienza dinanzi alla Grande Camera relativa al caso S.M. c. Croazia (ore 9:15).

Il caso riguarda una donna croata che lamenta di essere stata costretta a prostituirsi.

Maggiori informazioni - sito web della CEDU, tel. +33 3 90 21 42 08

 

15 maggio, edisvoll (norvegia)

Il Segretario generale Thorbjørn Jagland parteciperà al seminario di apertura che commemora la maggiore inclusione dei diritti umani nella costituzione norvegese e visiterà Eidsvollbygningen (Eidsvoll House), il monumento nazionale della Norvegia e la culla della costituzione norvegese.

Contatto: Daniel Höltgen, tel. +33 6 68 29 87 51

 

16 maggio, Strasburgo

La Corte europea dei diritti dell’uomo comunicherà per iscritto 42 sentenze e/o decisioni riguardanti Armenia, Austria, Azerbaigian, Bosnia-Erzegovina, Bulgaria, Francia, Grecia, Ungheria, Lituania, Macedonia del Nord, Polonia, Romania, Russia e Ucraina.

Maggiori informazioni - sito web della CEDU, tel. +33 3 90 21 42 08


Contatti Contatti

Divisione Relazioni con i media del Consiglio d'Europa:
 

pressunit@coe.int
 

+33 3 88 41 25 60