Tavola rotonda internazionale “Rafforzamento dell’autonomia e responsabilità della società civile”

Strasburgo 13 settembre
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF

In occasione della sua riunione trimestrale, il Comitato dei Ministri esaminerà l’esecuzione delle sentenze e decisioni della Corte europea dei diritti dell’uomo.

Casi proposti per un esame dettagliato nel corso della riunione.

More information – Contact: Andrew Cutting, tel. +32 485 21 72 02


Assessment of the implementation of the European Sports Charter

North Macedonia 30 September
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF

The Enlarged Partial Agreement on Sport (EPAS) will provide support to the country in its implementation of the revised European Sports Charter. On this occasion, a team of sports policy experts will meet with some of the main public authorities and stakeholders in sport.

More information on the Revised European Sports Charter and on the Monitoring of Sport conventions and recommendations

Contacts: Giuseppe Zaffuto, tel. +33 6 86 32 10 24 (CoE) ;


European Justice Ministers to discuss domestic, sexual and gender-based violence in Dublin

Dublin (Royal Dublin Society) 29-30 September
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF

Ministers of Justice from across the 46-nation Council of Europe will gather for a conference entitled “No safe haven: Integrated prevention measures to end domestic, sexual and gender-based violence”, part of Ireland’s Presidency of the Committee of Ministers.

Keynote addresses are expected from Ireland’s Minister for Justice, Helen McEntee TD, Council of Europe Secretary General Marija Pejčinović Burić, the President of the Parliamentary Assembly of the Council of Europe, Tiny Kox, the Director of the EU Agency for Fundamental Rights, Michael O’Flaherty and Iris Luarsi, President of the Council of Europe’s Group of Experts on Action against Violence Against Women and Domestic Violence (GREVIO).

Subsequent sessions will cover changing social norms to tackle violence against women, changing the behaviour of men who have been violent and training professionals to work with victims or perpetrators. A Dublin Declaration on domestic, sexual and gender-based violence is expected to be adopted at the end of the conference.

More information Contacts: Andrew Cutting, tel. +32 485 21 72 02 (CoE) ; Irish Ministry of Justice


Inoltre...

17 settembre, New York (Sede ONU)

Nel quadro del Vertice delle Nazioni Unite sulla trasformazione dell'istruzione, il Consiglio d’Europa co-organizzerà un evento sul tema “Cittadinanza digitale e intelligenza artificiale nei processi di apprendimento e di insegnamento: una prospettiva orientata ai diritti umani” , in collaborazione con l’UNESCO, il Ministero dell’Istruzione e degli Affari religiosi della Grecia e il Ministero dell’Istruzione, delle Scienze e dello Sport della Slovenia.

Obiettivo di questa iniziativa è condividere i risultati delle esperienze europee relative allo sviluppo dell’educazione alla cittadinanza digitale e arricchire il dibattito integrando la prospettiva dei diritti umani, della democrazia e dello Stato di diritto nello sviluppo delle competenze per la cittadinanza digitale e introducendo l’intelligenza artificiale nell’apprendimento e l’insegnamento.

Contatto: Giuseppe Zaffuto, cell. +33 6 86 32 10 24


19-21 settembre, Strasburgo

La Direzione europea della qualità dei medicinali e delle cure mediche (EDQM) lancerà l’11ª edizione della Farmacopea europea in occasione di una conferenza internazionale (non aperta alla stampa) che riunirà esperti autorevoli sulla qualità dei farmaci.

Il Segretario generale aggiunto Bjørn Berge prenderà parte al'evento il 19 settembre.

Contatti: Evangelos Tasopoulos (EDQM), cell. +33 3 90 21 53 90; Giuseppe Zaffuto, cell. +33 6 86 32 10 24


19-23 settembre, New York

La Segretaria generale Marija Pejčinović Burić, parteciperà ad un dibattito generale di alto livello i occasione della 77a sessione dell' Assemblea generale delle Nazioni Unite. will participate in a high-level General Debate on the occasion of the 77th session of the United Nations General Assembly.

Contatto: Daniel Höltgen, cell. +33 6 68 29 87 51


20 settembre, Strasburgo

La Corte europea per i diritti dell'uomo notficherà per iscritto 24 valutazioni riguardanti Croazia, Francia, Portogallo, Russia, Serbia, Turchia e Ucraina. The European Court of Human Rights will notify in writing 24 judgments concerning Croatia, France, Portugal, Russia, Serbia, Türkiye and Ukraine.

Ulteriori informazioni – Sito web Corte EDU, cell. +33 3 90 21 42 08


20 settembre, Helsinki

Il Progetto congiunto Ue/Consiglio d’Europa ‘’ Costruire un approccio inclusivo all’integrazione in Finlandia” sarà lanciato a Helsinki, con l’obiettivo di sostenere il paese nella predisposizione di un nuovo approccio inclusivo all’integrazione, che tenga conto dei concetti di buone relazioni e dell’approccio interculturale all’integrazione elaborato dal Consiglio d’Europa, quale descritto nelle raccomandazioni in materia di integrazione interculturale e di politiche e governance multilivello per l'integrazione interculturale. Il progetto è attuato dal Programma Città interculturali, in cooperazione con la Commissione europea e il Ministero finlandese della Giustizia.

Contatto: Giuseppe Zaffuto, cell. +33 6 86 32 10 24


20, 21 e 22 settembre, Strasburgo

La Commissione contro il razzismo (ECRI) pubblicherà le sue conclusioni riguardo l'implementazione delle sue raccomandazioni prioritarie da parte di Albania, Austria, Belgio, Germania e Svizzera (20 settembre). La Commissione publicherà inoltre il suo nuovo rapporto sulla Francia (21 settembre) e sulla Grecia (22 settembre). 

Contatti: Tatiana Baeva, cell. +33 3 88 41 21 41 (conclusioni), Estelle Steiner, cell. +33 3 88 41 33 35 (Francia) e Panos Kakaviatos, cell. +33 6 98 37 64 04 (Grecia)


20-21 settembre, Mostar (Bosnia-Erzegovina)

Il Congresso dei poteri locali e regionali organizzerà una Conferenza europea sul tema ‘’Rinnovamento democratico: innovare mediante la democrazia deliberativa”, che riunirà enti locali di Bosnia-Erzegovina e di altri paesi europei. I dibattiti verteranno sull’uso della democrazia deliberativa come complemento alla democrazia rappresentativa e sul valore aggiunto di una governance più collaborativa nel contesto delle molteplici crisi che devono affrontare oggi le nostre società.

I rappresentanti dei media potranno seguire i dibattiti o partecipare alla conferenza, previa registrazione. (Sarà garantito un servizio di interpretazione simultanea in inglese )

Ulteriori informazioni – Contatto: Dušan Vojnović, cell. +33 3 90 21 56 99


20-21 settembre, Belgrado (Hotel Mona Plaza)

Le azioni congiunte condotte dall’Ue e dal Consiglio d’Europa nell’ambito del programma ‘’Prevenire e contrastare la tratta di esseri umani’’ in Bosnia-Erzegovina, Macedonia del Nord e Serbia organizzeranno una conferenza regionale intitolata ‘’ Contrasto alla tratta di esseri umani a fini di sfruttamento lavorativo in Europa: norme, realtà e nuove strategie d’azione”.

Apriranno la conferenza Tobias Flessenkemper, Capo dell’Ufficio del Consiglio d’Europa a Belgrado, Gordana Čomić, ministro serbo dei Diritti umani, delle Minoranze e del Dialogo sociale, Petya Nestorova, Segretaria esecutiva della Convenzione del Consiglio d’Europa sulla lotta contro la tratta di esseri umani e Diane Schmitt, coordinatrice dell’Unione europea per la lotta contro la tratta di esseri umani (che parteciperà online).

Il 20 settembre, la conferenza, la tavola rotonda introduttiva e i dibattiti sulle norme, le realtà e le nuove strategie d’azione per contrastare il traffico di manodopera saranno aperti ai media (dalle 9:30 alle 12:30).

I media disporranno di una zona dedicata per la richiesta di informazioni. È prevista la traduzione simultanea in inglese, serbo e macedone.

La conferenza sarà ugualmente trasmessa in diretta. I rappresentanti dei media potranno seguirla, previa iscrizione.

Contatti: A Strasburgo, Tatiana BaevaDušan Vojnović; A Belgrado; Marija Simic +381 63 601 337


21 settembre, Ankara

Il progetto congiunto Ue/Consiglio d’Europa “Rafforzare la cultura della democrazia nell'istruzione primaria” terrà la sua cerimonia conclusiva in occasione di una conferenza internazionale alla quale parteciperanno l’Ambasciatore Nikolaus Meyer-Landrut, Capo della delegazione dell’Unione europea in Türkiye, Petek Askar, Viceministro presso il Ministero dell’Istruzione nazionale turco, e Faruk Kaymakçı, Ambasciatore e Viceministro degli Affari esteri.

I rappresentanti dei media avranno la possibillità di seguire l'intero evento live su YouTube sia in Inglese che in Tturco.

Ulteriori informazioni – Contatti: Andrew Cutting (Bruxelles) o Bediz-Buke Yildizca (Ankara)

22 settembre, Strasburgo – La Corte europea per i diritti dell'uomo comunicherà  per iscritto 33 sentenze e/o decisioni riguardanti Croazia, Georgia, Grecia, Ungheria, Italia, Malta, Macedonia del Nord, Polonia, Russia, Serbia, Turchia e Ucraina. The European Court of Human Rights will notify in writing 33 judgments and/or decisions concerning Croatia, Georgia, Greece, Hungary, Italy, Malta, North Macedonia, Poland, Russia, Serbia, Türkiye and Ukraine.

Ulteriori informazioni – Sito web Corte EDU, cell. +33 3 90 21 42 08


22-23 settembre, Almada (Portogallo)

Il Consiglio d’Europa, in collaborazione con la Rete europea dei genitori di persone LGBTI+ (ENP) e insieme ad altri partner, organizzerà una conferenza per passare in rassegna i progressi compiuti e discutere delle azioni concrete che potrebbero permettere di migliorare la situazione giuridica e pratica dei bambini e degli adolescenti transgender in Europa.

Nel corso dell’incontro, incentrato sul tema “Cambiamo il ritmo”, le autorità pubbliche e i rappresentanti della società civile discuteranno inoltre su come facilitare l’accesso ai diritti umani per i bambini transgender e condivideranno le esperienze condotte in tutta Europa. Le discussioni serviranno da base per l’elaborazione di un Manifesto destinato a sostenere i diritti umani dei giovani transgender europei.

Interverranno, tra gli altri, la Segretaria di Stato portoghese per le Migrazioni e l’Uguaglianza, Isabel Rodrigues, e la Commissaria europea all’Uguaglianza, Helena Dali, nonché Rosario Farmhouse, Presidente del Comitato direttivo del Consiglio d’Europa per i diritti dell’infanzia.

Ulteriori informazioni – Contatto: Jaime Rodriguez, cell. +33 6 89 99 50 52


22-23 settembre, Budapest

Kristoffer Tamsons, relatore sulla questione “Impatto dei discorsi d’odio e delle fake news”, rappresenterà il Congresso dei poteri locali e regionali alla conferenza delle Giornate e-democracy e e-government 2022 dell'Europa centrale e orientale. Il suo rapporto è stato approvato dalla Commissione Governance del Congresso e sarà presentato per adozione alla prossima sessione del Congresso nel mese di ottobre.

La conferenza, che verterà intorno all’interrogativo " Hate Speech and Fake News – Fate or Issue to Tackle” (Discorsi d’odio e fake news – Fatalità o fenomeno da affrontare?") si terrà presso l’Università nazionale del servizio pubblico e l’Università di Tecnologia ed Economia di Budapest. Saranno organizzati diversi workshop intorno a vari argomenti: Città intelligenti, Covid-19, e-Government, Sicurezza informatica e protezione dei dati, Intelligenza artificiale e Big Data.

Registrazione – Contatto: Tatiana Baeva, cell. +33 3 88 41 21 41


23 settembre, Ankara

Il Progetto congiunto Ue/Consiglio d’Europa ‘’Sostenere l’effettiva esecuzione delle decisioni della Corte costituzionale turca in materia di diritti fondamentali” organizzerà una conferenza internazionale in occasione del 10° anniversario del meccanismo di ricorso individuale in Türkiye. Dovrebbero partecipare all’evento il Presidente della Corte costituzionale turca, Zühtü Arslan, i Vicepresidenti e membri della Corte costituzionale, il Ministro della Giustizia, Bekir Bozdağ, e i Presidenti della Corte di Cassazione, del Consiglio di Stato e del Consiglio dei Giudici e dei Procuratori, nonché il giudice turco presso la Corte europea dei diritti dell’uomo.

La conferenza è aperta alla stampa e sarà ugualmente trasmessa in diretta streaming su YouTube (il link sarà fornito prossimamente).

Ulteriori informazioni – Contatti: Andrew Cutting (Bruxelles) o Caglar Kiran (Ankara)


23 settembre, Strasburgo

Il Programma Città interculturali pubblicherà la nota orientativa ‘’Ripensare le politiche di accoglienza in una prospettiva interculturale” destinata alle pubbliche amministrazioni e agli altri enti che operano nell’ambito dell’accoglienza delle persone migranti e rifugiate, al fine di facilitare la discussione tra gli organismi attivi nel settore e di aiutarli a individuare le sfide e trovare nuove modalità per affrontarle, grazie a un approccio interculturale all’integrazione.

Contatto: Giuseppe Zaffuto, cell. +33 6 86 32 10 24


24 settembre, Izmir (Turchia)

Il Premio Europa del 2022 sarà consegnato alla città di Izmir durante una cerimonia.


Contatti Contatti

Divisione Relazioni con i media del Consiglio d'Europa:
 

[email protected]
 

+33 3 88 41 25 60