Indietro

Georgia: progressi in ambito di revisione costituzionale, ma necessari cambiamenti per garantire il pluralismo politico, afferma la Commissione di Venezia

Commissione di Venezia Venezia 16 giugno 2017
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Georgia: progressi in ambito di revisione costituzionale, ma necessari cambiamenti per garantire il pluralismo politico, afferma la Commissione di Venezia

In occasione della sessione plenaria di giugno, gli esperti costituzionali del Consiglio d’Europa (Commissione di Venezia) hanno valutato positivamente il processo di revisione costituzionale in Georgia, ma hanno esortato le autorità a riconsiderare le regole di formazione parlamentare, al fine di aumentare il pluralismo in Parlamento.

Un parere adottato oggi riporta che la riforma proposta merita una valutazione positiva, in quanto completa l’evoluzione del sistema politico della Georgia verso un sistema parlamentare e rafforza i poteri del Parlamento. Si nota con particolare soddisfazione l’attiva cooperazione del Parlamento georgiano e il deciso impegno pubblico delle autorità georgiane a non adottare alcun emendamento che solleverebbe obiezioni da parte della Commissione di Venezia.

Il passaggio a un sistema completamente proporzionale per l’elezione di tutti i parlamentari è un cambiamento accolto con favore, poiché l’attuale sistema misto tende a portare in Parlamento maggioranze schiaccianti dei partiti al governo.

Comunicato stampa completo - Georgia: progressi in ambito di revisione costituzionale, ma necessari cambiamenti per garantire il pluralismo politico, afferma la Commissione di Venezia


Seguici Seguici

       

Galleria fotografica Galleria fotografica
galleries link
Facebook Facebook
@coe su Twitter @coe su Twitter