Indietro

Seminario sulle aggressioni sessuali facilitate dalle droghe (DFSA): una sfida alla violenza di genere

Comitato dei Ministri Strasburgo 23 maggio 2022
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Seminario sulle aggressioni sessuali facilitate dalle droghe (DFSA): una sfida alla violenza di genere

Il fenomeno delle aggressioni sessuali facilitate dalle droghe (DFSA) è strettamente collegato al tema della protezione e della promozione dei diritti fondamentali delle donne e della prevenzione della violenza di genere, una delle priorità identificate nel corso del semestre di Presidenza italiana del Consiglio d’Europa (novembre 2021 - maggio 2022).

Il seminario, che si è svolto a Roma, è stato seguito in presenza da 20 delegazioni internazionali e da altre 21 delegazioni collegate online, oltre che da ricercatori, esperti medico-legali, professionisti attivi nel campo del contrasto alla violenza di genere e alle dipendenze e da rappresentanti delle forze dell’ordine. L’obiettivo principale dell’incontro era quello di fornire esempi di buone pratiche e linee guida per affrontare questo fenomeno. L’evento è stato organizzato in quanto parte del programma della Presidenza italiana del Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa, in collaborazione con il Gruppo Pompidou .

Fabiana Dadone, Ministra italiana per le Politiche giovanili con delega alle Politiche antidroga, ha commentato l’opportunità di tale evento a livello internazionale: “L’utilizzo delle droghe per commettere reati di aggressione sessuale rappresenta un rilevante problema pubblico oltre che sociale che necessita di un approccio olistico e di soluzioni politiche comuni e condivise. In questo senso, l’analisi e l’approfondimento dei dati basati sulle evidenze scientifiche, nonchè il tempestivo scambio di informazioni e di buone pratiche tra stakeholders nazionali ed internazionali, costituiscono momenti cruciali del processo di capacity-building utile per la promozione di azioni e politiche pubbliche efficaci a tutela delle fasce di popolazione che per moltiplichi ragioni, risultano essere più vulnerabili".


 Comunicato stampa (in italiano)


Seguici Seguici

       

Galleria fotografica Galleria fotografica
galleries link
Facebook Facebook
@coe_ita su Twitter @coe_ita su Twitter