Indietro

Diritti umani e ambiente: verso un nuovo strumento non vincolante

Comitato dei Ministri Strasburgo 15 maggio 2020
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Diritti umani e ambiente: verso un nuovo strumento non vincolante

Dichiarazione della Presidenza uscente e delle Presidenze entranti del Comitato dei Ministri 

In una dichiarazione adottata oggi, le Presidenze uscente (Georgia) ed entranti (Grecia e Germania) del Comitato dei Ministri hanno chiesto l'elaborazione di uno strumento non vincolante sui diritti umani e l'ambiente da adottare entro e non oltre la fine del 2021.


 Dichiarazione


L'agenda L'agenda
1-7 giugno 2020 Strasburgo

Eventi online

Seguici Seguici

       

Galleria fotografica Galleria fotografica
galleries link
Facebook Facebook
@coe_ita su Twitter @coe_ita su Twitter