Indietro

Ostilità al confine tra Armenia e Azerbaigian: il Presidente del CM e il Presidente dell’APCE chiedono di porre fine all’escalation di violenza e il rispetto del cessate il fuoco

Consiglio d'Europa Strasburgo 13 settembre 2022
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Ostilità al confine tra Armenia e Azerbaigian: il Presidente del CM e il Presidente dell’APCE chiedono di porre fine all’escalation di violenza e il rispetto del cessate il fuoco

In seguito all’escalation di violenza della scorsa notte al confine tra Armenia e Azerbaigian, che avrebbe fatto numerose vittime e causato danni importanti, il Ministro irlandese degli Affari Esteri e Presidente del Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa, Simon Coveney, e il Presidente dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa, Tiny Kox, hanno rilasciato la seguente dichiarazione:

“Il ricorso alla forza militare è totalmente inaccettabile per risolvere le controversie tra gli Stati membri del Consiglio d’Europa. Esortiamo quindi l’Azerbaigian e l’Armenia affinché rinuncino ad ulteriori misure che possano peggiorare la situazione, rispettino gli accordi internazionali e si impegnino senza ulteriori ritardi ad avviare colloqui di pace.

Chiediamo instantaneamente a entrambi gli Stati del Consiglio d’Europa di rispettare gli impegni assunti al momento della loro adesione, in particolare quello di porre fine al conflitto tramite una risoluzione pacifica. Il Consiglio d’Europa è pronto ad assistere i due paesi nei loro sforzi”, hanno dichiarato.


L'agenda L'agenda
3 ottobre 2022 Dublino (Farmleigh House) (formato ibrido - 09.00 - 17.45)

Dublino: Conferenza internazionale sui diritti dei minori

5-7 ottobre 2022 Chania (Crete, Greece)

Forum consultivo annuale degli itinerari culturali

Seguici Seguici

       

Galleria fotografica Galleria fotografica
galleries link
Facebook Facebook
@coe_ita su Twitter @coe_ita su Twitter