Indietro

L’Estonia deve migliorare le sue misure di lotta contro ogni forma di violenza nei confronti delle donne

Gruppo di esperti del Consiglio d’Europa sulla lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica (GREVIO) Strasburgo 17 novembre 2022
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
L’Estonia deve migliorare le sue misure di lotta contro ogni forma di violenza nei confronti delle donne

Nel suo primo rapporto di valutazione relativo all'Estonia, il Gruppo di esperti del Consiglio d’Europa sulla lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica (GREVIO) apprezza il chiaro e fermo impegno a favore dell’eliminazione della violenza di genere, ma invita le autorità a contrastare ogni forma di violenza nei confronti delle donne, a fornire maggiori servizi specializzati alle vittime, ad attuare la legislazione attualmente in vigore e a formare i professionisti.

Nel suo rapporto, il Gruppo di esperti accoglie con favore i progressi compiuti per rendere conforme il quadro giuridico del paese con la Convenzione sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica (Convenzione di Istanbul), tra cui si deve citare l’incriminazione di nuove forme di violenza sulle donne, in particolare lo stalking, le mutilazioni genitali femminili e il matrimonio forzato, il miglioramento dei servizi di sostegno alle vittime di violenza domestica, comprendenti un’accoglienza provvisoria in una casa rifugio sicura e dei servizi specializzati in ogni contea, e l’istituzione di centri di assistenza alle vittime di violenza sessuale che garantiscono cure gratuite complete. Il rapporto rileva inoltre l’esistenza di un sistema ben consolidato di raccolta dei dati presso l’insieme degli organi giudiziari e di polizia, che consente di seguire i casi di violenza sulle donne, e in particolare di violenza domestica, nonché numerose altre iniziative finalizzate ad associare i media e il settore privato alla lotta contro la violenza di genere.

Il GREVIO constata tuttavia un certo numero di lacune: malgrado le evoluzioni positive in materia di legislazione penale, il Codice penale estone definisce ancora lo stupro sulla base del ricorso alla forza o della resistenza da parte della vittima; l’accento dovrebbe essere posto maggiormente sulle differenze di genere nell’esperienza di qualsiasi forma di violenza subita dalle donne, per affrontare la sue cause profonde; gli sforzi di formazione e di sensibilizzazione dovrebbero concentrarsi sulle diverse forme di violenza nei confronti delle donne, compresa la violenza domestica, e dovrebbero essere proposti a tutti i professionisti (compresi gli agenti delle forze dell’ordine, i magistrati del pubblico ministero e i giudici); occorre d’altra parte rafforzare la risposta della giustizia penale a ogni forma di violenza sulle donne.


 Comunicato stampa
Nuovo rapporto del Consiglio d'Europa: l’Estonia deve migliorare le sue misure di lotta contro ogni forma di violenza nei confronti delle donne


 L'Estonia e il Consiglio d'Europa


L'agenda L'agenda
Seguici Seguici

       

Galleria fotografica Galleria fotografica
galleries link
Facebook Facebook
@coe_ita su Twitter @coe_ita su Twitter