Indietro

Efficacia e qualità della giustizia in Europa: rapporto 2020

Commissione europea per l’efficacia della giustizia (CEPEJ) Strasburgo 22 ottobre 2020
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Efficacia e qualità della giustizia in Europa: rapporto 2020

Un nuovo rapporto ha individuato una serie di tendenze generali nei sistemi giudiziari di 45 paesi europei. Tra le conclusioni dell’ottavo rapporto di valutazione stilato dalla Commissione europea per l’efficacia della giustizia (CEPEJ) del Consiglio d’Europa figura quanto segue:

  • Stati europei spendono in media € 72 per abitante all’anno nel sistema giuridico
  • Il numero di donne giudici e pubblici ministeri continua ad aumentare, ma le professioni giuridiche sono ancora svolte prevalentemente da uomini
  • In media, oggi vi sono 164 avvocati ogni 100.000 abitanti
  • Il numero dei tribunali è sceso del 10% tra il 2010 e il 2018
  • I tribunali in tutta Europa hanno potuto continuare a operare durante la pandemia grazie ai recenti progressi della tecnologia dell’informazione.

Per la prima volta, il rapporto di valutazione della CEPEJ contiene delle schede paese che permettono al lettore di situare il proprio paese rispetto ad altri paesi europei.

Lo scopo della CEPEJ è migliorare l’efficacia e il funzionamento della giustizia nei suoi Stati membri. Si compone di esperti provenienti da tutti i 47 Stati membri del Consiglio d’Europa ed è assistito da un segretariato.


Comunicato stampa
Efficacia e qualità della giustizia in Europa: rapporto 2020


L'agenda L'agenda
1-3 December Strasbourg

Implementing ECHR judgments

23-27 novembre Riunione online (11:00-12:45 e 16:00-18:00 CET)

Intelligenza artificiale: Come coinvolgere i giovani?

Seguici Seguici

       

Galleria fotografica Galleria fotografica
galleries link
Facebook Facebook
@coe_ita su Twitter @coe_ita su Twitter