Indietro

Crisi COVID-19: la Banca del Consiglio d’Europa sostiene il settore sanitario della Comunidad de Madrid con un prestito di 200 milioni di euro

CEB Strasburgo 27 aprile 2020
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Crisi COVID-19: la Banca del Consiglio d’Europa sostiene il settore sanitario della Comunidad de Madrid con un prestito di 200 milioni di euro

La Banca di Sviluppo del Consiglio d’Europa (CEB) e la Comunidad de Madrid hanno siglato un contratto di prestito del valore di 200 milioni di euro destinato a sostenere gli sforzi della regione per contenere la pandemia di COVID-19 e rafforzare il livello dei servizi medici forniti ai suoi abitanti nel contesto dell’attuale crisi sanitaria. La Spagna è stata particolarmente colpita dalla pandemia e la Comunidad de Madrid, che ha una popolazione di circa 7 milioni di abitanti, registra quasi un terzo del totale dei casi confermati nel paese. Di conseguenza, i suoi sistemi sanitari e di assistenza sociale sono stati messi a dura prova negli ultimi mesi ed è aumentato il fabbisogno di strutture, attrezzature e personale medico.

Il prestito accordato dalla CEB permetterà di finanziare una parte delle spese supplementari legate alla gestione della pandemia. Più precisamente, i fondi copriranno le accresciute richieste di materiale medico e di prodotti farmaceutici, di attrezzature specializzate necessarie per la cura dei pazienti colpiti dal COVID-19, quali i respiratori, nonché il personale medico supplementare, comprendente medici e infermieri e personale ausiliario, come pure i fornitori di servizi di pulizia e disinfezione. Ne beneficerà l’insieme della popolazione della regione metropolitana di Madrid, e in particolare i circa 1.2 milioni di abitanti ultrasessantacinquenni.

Javier Fernández Lasquetty, Ministro regionale delle Finanze, ha dichiarato “Desidero ringraziare la CEB per il sostegno fornito alla Comunidad de Madrid, che contribuirà a mitigare l’impatto della crisi sanitaria provocata dal COVID-19”.

Il Governatore della CEB, Rolf Wenzel, ha aggiunto: “In considerazione di questa crisi senza precedenti, occorre rafforzare con urgenza le capacità sanitarie dei paesi membri della CEB, per aiutarli a gestire la pandemia di COVID-19. Il contratto di prestito sottoscritto con la Comunidad de Madrid, il primo firmato tra la CEB e una regione europea in questo contesto difficile, permetterà di allentare la tensione sul settore sanitario e di attenuare gli effetti della crisi sulla popolazione locale".

Questo contratto di prestito è il terzo sottoscritto tra la CEB e la Comunidad de Madrid ed è uno dei primissimi ad essere stato approvato secondo una procedura accelerata nell’ambito della risposta immediata della CEB alla pandemia di COVID-19. Il contratto è stato sottoscritto con firma elettronica, conformemente al lockdown imposto dal COVID-19 in Spagna e in Francia.


Comunicato stampa


L'agenda L'agenda
1-7 giugno 2020 Strasburgo

Eventi online

Seguici Seguici

       

Galleria fotografica Galleria fotografica
galleries link
Facebook Facebook
@coe_ita su Twitter @coe_ita su Twitter