Indietro

Intelligenza artificiale nei sistemi giudiziari: nuovo piano d’azione sulla digitalizzazione per una giustizia migliore

Commissione per l'efficienza della giustizia (CEPEJ) Strasburgo 13 dicembre 2021
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Intelligenza artificiale nei sistemi giudiziari: nuovo piano d’azione sulla digitalizzazione per una giustizia migliore

La Commissione europea per l’efficienza della giustizia (CEPEJ) del Consiglio d’Europa ha adottato un piano d’azione sulla digitalizzazione per una giustizia migliore per il periodo 2022-2025, volto a conciliare l’efficacia delle nuove tecnologie e il rispetto dei diritti fondamentali. Questo piano d’azione stabilisce gli orientamenti principali della CEPEJ, il cui obiettivo primario è porre sempre l’utente al centro delle preoccupazioni, anche in un ambiente digitalizzato o in corso di digitalizzazione, fornendogli un servizio di giustizia pubblico efficace e di qualità. Questi orientamenti si articolano attorno a tre grandi assi con l’obiettivo di garantire che la giustizia sia sempre trasparente, collaborativa, umana, incentrata sulle persone e accessibile, illuminata e, infine, responsabile e reattiva.

La CEPEJ ha inoltre adottato una tabella di marcia rivista volta ad assicurare un seguito appropriato alla sua Carta etica europea sull’utilizzo dell’intelligenza artificiale nei sistemi giudiziari e negli ambiti connessi.

Infine, la CEPEJ ha adottato le linee guida sull’archiviazione (elettronica) dei fascicoli giudiziari e sulla digitalizzazione dei tribunali, le linee guida SATURN rivedute per la gestione dei tempi giudiziari e il suo programma di attività per il 2022 e il 2023.


 Comunicato stampa
Intelligenza artificiale nei sistemi giudiziari: nuovo piano d’azione sulla digitalizzazione per una giustizia migliore


Seguici Seguici

       

Galleria fotografica Galleria fotografica
galleries link
Facebook Facebook
@coe_ita su Twitter @coe_ita su Twitter