Indietro

Il Consiglio d’Europa adotta una nuova raccomandazione in favore di una migliore governance nello sport

Comitato dei Ministri Strasburgo 12 dicembre 2018
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Il Consiglio d’Europa adotta una nuova raccomandazione in favore di una migliore governance nello sport

Come promuovere una buona governance nello sport? In una raccomandazione adottata oggi, il Comitato dei Ministri invita i governi europei a prendere delle misure destinate a migliorare la lotta contro la corruzione nello sport.

Per migliorare una cultura della buona governance nello sport a tutti i livelli, i 47 Stati membri del Consiglio d’Europa sono esortati a:

  • applicare una politica di tolleranza zero per la corruzione nello sport;
  • garantire che la legislazione nazionale consenta effettivamente di condurre indagini, azioni penali e permetta mutua assistenza giudiziaria per reati legati alla corruzione nello sport;
  • far sì che i meccanismi relativi alla lotta contro il riciclaggio di denaro e la corruzione siano utilizzati per prevenire e affrontare i casi di corruzione in ambito sportivo;
  • introdurre criteri di conformità con i principi di buona governance per la concessione di sovvenzioni pubbliche a organizzazioni e per eventi sportivi;
  • esortare i dirigenti del movimento sportivo nazionale a rispettare e a promuovere attivamente i principi di buona governance quando agiscono nel quadro delle organizzazioni sportive internazionali;
  • incoraggiare le organizzazioni sportive a rafforzare la trasparenza e la responsabilità, ad adottare misure di buona governance nell’ambito delle proprie normative e procedure, e conseguire una rappresentazione equilibrata nella diversità dei loro membri – inclusa la parità dei sessi - all’interno dei processi decisionali;
  • promuovere la cooperazione per affrontare ogni forma di corruzione nello sport;
  • prevenire i conflitti di interesse all’interno degli organismi – pubblici o privati – responsabili sia dei risultati dello sport ad alto livello sia dell’integrità sportiva, in particolare nella lotta contro il doping e la manipolazione delle competizioni sportive;
  • assicurare che coloro che denunciano un abuso beneficino di una protezione efficace.

Testo integrale della Raccomandazione


Seguici Seguici

       

Galleria fotografica Galleria fotografica
galleries link
Facebook Facebook
@coe_ita su Twitter @coe_ita su Twitter