Indietro

Dichiarazione del Presidente del Comitato dei Ministri in occasione della Giornata dell’Europa

Presidenza del Comitato dei Ministri Strasburgo 5 maggio 2017
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Ioannis Kasoulides

Ioannis Kasoulides

Nel 1964, il Comitato dei Ministri ha deciso di celebrare la Giornata dell’Europa il 5 maggio, giorno della creazione del Consiglio d’Europa. L’Organizzazione è nata nel 1949, all’indomani della seconda guerra mondiale, nel contesto di una nuova struttura europea, istituita al fine di portare pace e prosperità nel continente europeo ed evitare il ripetersi delle catastrofi prodotte dalle due devastanti guerre d’inizio secolo.

Detenere la Presidenza del Comitato dei Ministri del Consiglio d'Europa durante la Giornata dell'Europa di quest'anno, mi offre l'opportunità di diffondere un messaggio sulla necessità di evidenziare i risultati raggiunti insieme in questi ultimi 68 anni. Abbiamo consolidato la democrazia e lo Stato di diritto nei nostri Stati membri; abbiamo garantito a tutte le persone presenti sul continente europeo le loro libertà e  i loro diritti fondamentali. Dinanzi alle sfide che l’Europa si trova oggi ad affrontare, dobbiamo rafforzare la nostra sicurezza democratica, investire in maggiore democrazia, libertà, e in società più pluraliste, tolleranti e aperte, utilizzando tutti gli strumenti e i meccanismi previsti dal Consiglio d’Europa.

Nel pieno riconoscimento del significativo lavoro dell’Organizzazione, vorrei rendere omaggio al Segretario generale, ai funzionari e ai dipendenti del Consiglio d’Europa, nonché agli Stati membri, per i loro costanti sforzi a favore dei nostri principi e valori comuni.


Seguici Seguici

       

Galleria fotografica Galleria fotografica
galleries link
Facebook Facebook
@coe su Twitter @coe su Twitter