Indietro

Presidenti di Parlamento - una responsabilità senza pari

Consiglio d'Europa Atene 21 ottobre 2021
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Presidenti di Parlamento - una responsabilità senza pari

Il funzionamento e il lavoro dei parlamenti, così come i testi legislativi che producono, devono permettere ai diritti umani, alla democrazia e allo Stato di diritto di esistere e prosperare.

Questo è stato il messaggio centrale del discorso pronunciato oggi dalla Segretaria generale, Marija Pejčinović Burić, che ha aperto la Conferenza europea dei Presidenti di Parlamento ad Atene, al fianco del Presidente del Parlamento ellenico Constantine An. Tassoulas, e di Rik Daems, Presidente dell'Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa (APCE).

Le democrazie dinanzi al Covid-19, il diritto a un ambiente sano e sostenibile, nonché il futuro comune dei cittadini europei sono i tre temi di attualità all'ordine del giorno. L’evento sarà trasmesso in diretta sul sito web del Parlamento ellenico e dell’APCE.

La Conferenza europea dei Presidenti di Parlamento riunisce una sessantina di Presidenti di Parlamento dei 47 Stati membri del Consiglio d'Europa, oltre ai 300 delegati dei paesi limitrofi e osservatori e di altre assemblee parlamentari partner. 

La prima conferenza si tenne nel 1975. L’evento ha cadenza biennale e si svolge alternativamente a Strasburgo o nella capitale di uno Stato membro del Consiglio d'Europa. Su invito del Parlamento ellenico, la conferenza di quest’anno è stata ospitata ad Atene, nel momento in cui la Grecia celebra il bicentenario della sua indipendenza.


  Discorso della Segretaria generale


L'agenda L'agenda
Seguici Seguici

       

Galleria fotografica Galleria fotografica
galleries link
Facebook Facebook
@coe_ita su Twitter @coe_ita su Twitter