Indietro

Perquisizioni e arresti nei media bielorussi

Dichiarazione del Portavoce del Segretario generale
Portavoce del Segretario generale Strasburgo 7 agosto 2018
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Shutterstock.com

Shutterstock.com

Siamo stati informati in merito alle perquisizioni e agli arresti condotti in alcuni tra i più importanti media bielorussi. Questa notizia è motivo di grande preoccupazione per il Consiglio d’Europa. Inoltre, alcuni sono nostri partner di lunga data che impiegano professionisti noti per l'elevata professionalità. La legge deve essere rispettata, ma le indagini non richiedono sempre degli arresti, cui si dovrebbe ricorrere come ultima ratio.

Esortiamo quindi le autorità investigative bielorusse a garantire un’indagine rapida e trasparente. Chiediamo inoltre il rilascio di tutti i giornalisti arrestati. In una società democratica la libertà dei media è uno dei diritti umani più importanti e, come tale, dovrebbe essere pienamente rispettato ovunque in Europa.


Seguici Seguici

       

Galleria fotografica Galleria fotografica
galleries link
Facebook Facebook
@coe su Twitter @coe su Twitter