Indietro

L’Italia ratifica la Convenzione del Consiglio d’Europa sulla manipolazione di competizioni sportive

Vice Segretario generale Strasburgo 11 giugno 2019
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Michele Giacomelli e Gabriella Battaini Dragoni

Michele Giacomelli e Gabriella Battaini Dragoni

L’Italia ha ratificato la Convenzione del Consiglio d’Europa sulla manipolazione di competizioni sportive in occasione di una cerimonia tenutasi oggi presso il Palais de l’Europe, alla presenza di Gabriella Battaini Dragoni, Vice Segretario generale e dell’Ambasciatore Michele Giacomelli, Rappresentante permanente d’Italia presso il Consiglio d’Europa.

Scopo della convenzione è prevenire, individuare, punire e disciplinare la manipolazione delle competizioni sportive, nonché migliorare lo scambio di informazioni e la cooperazione internazionale tra autorità pubbliche, organizzazioni sportive e operatori di scommesse.

Il tratatto è già stato ratificato da Norvegia, Portogallo, Repubblica di Moldova, Svizzera e Ucraina. La Convenzione entrerà in vigore in Italia il 1° ottobre.


Seguici Seguici

       

Galleria fotografica Galleria fotografica
galleries link
Facebook Facebook
@coe_ita su Twitter @coe_ita su Twitter