Indietro

L’Islanda assume la presidenza del Comitato dei Ministri

Comitato dei Ministri Strasburgo 9 novembre 2022
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
La Ministra degli Affari esteri islandese, Þórdís Kolbrún Reykfjörð Gylfadóttir e Breifne O’Reilly, Ambasciatore, Rappresentante permanente dell'Irlanda

La Ministra degli Affari esteri islandese, Þórdís Kolbrún Reykfjörð Gylfadóttir e Breifne O’Reilly, Ambasciatore, Rappresentante permanente dell'Irlanda

La Presidenza di turno del Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa è passata dall'Irlanda all’Islanda, nel corso di una riunione che si è svolta alla presenza dei rappresentanti dei 46 Stati membri dell’Organizzazione.

La presidente entrante, la Ministra islandese degli Affari esteri, Þórdís Kolbrún Reykfjörð Gylfadóttir, ha delineato le priorità della presidenza del suo paese, che durerà fino a maggio 2023.

La Presidenza islandese si concentrerà su quattro grandi priorità:

  • I principi fondamentali del Consiglio d’Europa, ossia il rispetto dei diritti umani, della democrazia e dello Stato di diritto
  • Ambiente
  • Uguaglianza
  • Bambini e giovani

Il Presidente uscente del Comitato dei Ministri, il Ministro irlandese degli Affari esteri, Simon Coveney, ha ugualmente tracciato un bilancio delle realizzazioni del suo paese nel corso degli ultimi sei mesi. Durante la Presidenza islandese, si terrà a Reykjavik,  dal 16 al 17 maggio 2023, il 4° Vertice dei Capi di Stato e di Governo del Consiglio d’Europa.


 Pagina web sulla Presidenza islandese


 Sito web della Presidenza islandese 


 Video


L'agenda L'agenda
Seguici Seguici

       

Galleria fotografica Galleria fotografica
galleries link
Facebook Facebook
@coe_ita su Twitter @coe_ita su Twitter