Aggregatore Risorse Aggregatore Risorse
Indietro

Il Consiglio d’Europa rafforza la cooperazione con il settore di Internet

Strasburgo 6 febbraio 2020
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Il Consiglio d’Europa rafforza la cooperazione con il settore di Internet

Cinque nuove aziende e associazioni commerciali hanno aderito oggi al Partenariato del Consiglio d’Europa con il settore IT (Information Technology) volto a promuovere il rispetto dei diritti umani, della democrazia e dello Stato di diritto su Internet: il fornitore di software di intelligenza artificiale Element AI, l’International Communications Consultancy Organisation (ICCO), l’Institute of Electrical and Electronics Engineers (IEEE), l’operatore IT Intel e il RIPE Network Coordination Centre.

Per ufficializzare la loro adesione al partenariato, i rappresentanti di tali aziende e associazioni hanno tenuto uno scambio di lettere con la Segretaria generale del Consiglio d’Europa, rappresentata dalla Vice Segretario generale Gabriella Battaini-Dragoni durante una cerimonia a Strasburgo.

Istituito nel 2017, il partenariato è una piattaforma destinata alla collaborazione tra il Consiglio d’Europa e le aziende e le associazioni IT su progetti specifici. Il suo obiettivo è agevolare lo scambio di esperienze e opinioni sulla protezione dei diritti umani e dello Stato di diritto nell’attività pertinente del Consiglio d’Europa.

I nuovi partner si uniscono ad altre nove aziende e sette associazioni attive nel campo della tecnologia che avevano già stipulato un accordo di cooperazione con il Consiglio d’Europa a novembre 2017 e maggio 2018: Apple, Cloudflare, Computer & Communications Industry Association (CCIA), Deutsche Telekom, DigitalEurope, EurolSPA, European Digital SME Alliance, European Telecommunications Network Operators’ Association (ETNO), Facebook, Global Network Initiative (GNI), Google, GSMA, Kaspersky, Microsoft, Orange e Telefónica.

Prima dello scambio di lettere, i partner hanno tenuto colloqui con i funzionari del Consiglio d’Europa sull’attività dell’Organizzazione in ambito di intelligenza artificiale, protezione dei dati, veicoli autonomi, democrazia e diritti dei minori.


L'agenda L'agenda
28 February 2020 Brussels (CoE office, 85 avenue des Nerviens)

Council of Europe seminar marks World NGO Day

Seguici Seguici

       

Galleria fotografica Galleria fotografica
galleries link
Facebook Facebook
@coe_ita su Twitter @coe_ita su Twitter