Indietro

La Svezia deve sensibilizzare il governo e le autorità di polizia ai conflitti di interesse e alla “corruzione per motivi di amicizia”

Gruppo di Stati contro la corruzione (GRECO) Strasburgo 3 maggio 2019
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
La Svezia deve sensibilizzare il governo e le autorità di polizia ai conflitti di interesse e alla “corruzione per motivi di amicizia”

Nel suo rapporto di valutazione pubblicato oggi, il Gruppo di Stati del Consiglio d’Europa contro la corruzione (GRECO) sollecita misure supplementari per prevenire la corruzione in Svezia riguardante le persone che ricoprono le più alte cariche dello Stato, compresi ministri, Segretari di Stato ed esperti politici di alto livello, nonché membri dell’autorità di pubblica sicurezza.

Il GRECO nota che la pratica della corruzione è molto rara in Svezia, ma che sono piuttosto diffusi i conflitti di interesse e la “corruzione per motivi di amicizia”. Sarebbe necessaria una maggiore consapevolezza di queste forme di corruzione e le norme applicabili ai massimi dirigenti dell’esecutivo e ai membri delle forze dell’ordine devono concentrarsi maggiormente sulla promozione dell’integrità e la prevenzione dei conflitti di interesse. Pertanto, il GRECO raccomanda l’adozione e l’attuazione di una strategia mirante a conseguire tali obiettivi, a sviluppare le norme di buona condotta e a introdurre l’obbligo di una formazione specifica al riguardo.

Il GRECO si compiace della vasta portata della politica condotta dalla Svezia per favorire la trasparenza e l’accesso ai dati della pubblica amministrazione. Tale trasparenza deve essere estesa ai contatti che i più alti funzionari dell’esecutivo possono avere con terzi, compresi i lobbisti. Il GRECO plaude inoltre alla nuova legge sul cosiddetto fenomeno delle “revolving doors”, riguardante il passaggio di ministri e segretari di Stato al settore privato, mirante a fornire soluzioni a una questione da tempo ritenuta problematica in Svezia. L’attuazione di questa legge dovrà essere valutata a tempo debito (e le sue disposizioni dovranno, se necessario, essere adattate in funzione dei risultati), in particolare per quanto riguarda le persone interessate e la durata del periodo di restrizione da rispettare prima di assumere un incarico nel settore privato.


Seguici Seguici

       

Galleria fotografica Galleria fotografica
galleries link
Facebook Facebook
@coe_ita su Twitter @coe_ita su Twitter