Back

Nuovo rapporto del GRETA sulla Serbia

Le autorità devono compiere maggiori sforzi per ridurre la vulnerabilità dei bambini a rischio di tratta e migliorare l’assistenza alle vittime
Gruppo di esperti contro la tratta degli esseri umani (GRETA) Strasburgo 29 gennaio 2018
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Shutterstcok.com

Shutterstcok.com

In un rapporto pubblicato in data odierna, il Gruppo di esperti del Consiglio d’Europa contro la tratta degli esseri umani (GRETA) valuta i progressi compiuti dopo la pubblicazione del suo primo rapporto di valutazione sulla Serbia pubblicato nel gennaio 2014 in materia di attuazione della Convenzione del Consiglio d'Europa sulla lotta contro la tratta degli esseri umani. (si veda la versione serba del rapporto)

Secondo il rapporto, il quadro giuridico e istituzionale per la lotta alla tratta di esseri umani in Serbia è migliorato, ma occorre intensificare gli sforzi per ridurre la vulnerabilità dei bambini a rischio di tratta e migliorare l'identificazione delle giovani vittime e la loro assistenza.

Il rapporto accoglie con favore l'adozione di una Strategia per la prevenzione e la repressione della tratta per il periodo 2017-2022 e la creazione di un Ufficio per il coordinamento della lotta contro la tratta.


Follow us Follow us

       

Galleries Galleries
galleries link
Facebook Facebook
@coe on twitter @coe on twitter