Back

Il Senato francese dovrebbe emendare la proposta di legge relativa alla sicurezza globale per garantirne la compatibilità con i diritti umani

Commissaria per i diritti umani Strasburgo 18 dicembre 2020
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Il Senato francese dovrebbe emendare la proposta di legge relativa alla sicurezza globale per garantirne la compatibilità con i diritti umani

In una lettera indirizzata al Presidente e ai membri della Commissione leggi del Senato francese, la Commissaria per i diritti umani del Consiglio d’Europa, Dunja Mijatović, esorta i senatori a emendare in modo sostanziale la proposta di legge relativa alla sicurezza globale, al fine di potenziarne la compatibilità con i diritti umani.

La Commissaria invita i senatori a rimuovere il divieto, imposto dall’articolo 24 della proposta di legge, di diffondere, con il chiaro intento di causare un danno fisico o psicologico, immagini dei volti o qualsiasi altro elemento identificativo dei funzionari delle forze dell’ordine impegnati in un’operazione di polizia. “Questo divieto è una violazione del diritto alla libertà di espressione, che include la libertà di rivelare informazioni, e rischia di aggravare la crisi di fiducia tra una parte della popolazione e una parte delle forze dell’ordine, cosa che non aiuterebbe a proteggere queste ultime”, afferma la Commissaria. Ricorda che la Corte europea dei diritti dell’uomo ha riconosciuto il ruolo cruciale dei media nell’informazione sulla gestione delle manifestazioni pubbliche da parte delle autorità e ritiene che la violazione da parte dell’articolo 24 della libertà di rivelare informazioni è particolarmente ingiustificata alla luce del fatto che i funzionari delle forze dell’ordine sono già protetti da tale danno da numerose disposizioni normative in vigore.

La Commissaria raccomanda inoltre di prendere misure per rafforzare il diritto alla privacy. Ciò implica porre limiti più severi alle condizioni di accesso alle immagini di videosorveglianza dei luoghi pubblici e di determinati luoghi privati, elencate negli articoli 20-20ter della proposta di legge.


 Articolo integrale sul sito della Commissaria
Il Senato francese dovrebbe emendare la proposta di legge relativa alla sicurezza globale per garantirne la compatibilità con i diritti umani


follow us follow us

       

Galleries Galleries
galleries link
Facebook Facebook
@coe on Twitter @coe on Twitter