Back

Giornata della protezione dei dati: 40° anniversario della Convenzione 108

Consiglio d'Europa Strasburgo 27 gennaio 2021
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Giornata della protezione dei dati: 40° anniversario della Convenzione 108

Domani saranno 40 anni dall’apertura alla firma, il 28 gennaio 1981 a Strasburgo, del primo trattato internazionale vincolante sulla protezione dei dati personali: la Convenzione del Consiglio d’Europa sulla protezione delle persone rispetto al trattamento automatizzato di dati a carattere personale, nota anche come “Convenzione 108”. Questo trattato è stato modernizzato nel 2018 attraverso un Protocollo di emendamento, non ancora in vigore, volto ad adattare i principi di protezione dei dati alle nuove tecnologie e a rafforzare il suo meccanismo di monitoraggio.

Per celebrare l’anniversario di questo trattato pioniere, la Segretaria generale del Consiglio d’Europa Marija Pejčinović Burić ha dichiarato: “Creando uno spazio giuridico comune che oggi copre 55 Stati contraenti, la Convenzione è diventata uno dei principali strumenti di pertinenza mondiale per la tutela del diritto di ogni persona alla protezione dei dati. La Convenzione modernizzata risponderà alle nuove sfide della protezione mondiale dei dati personali nell’era digitale. Gli Stati dovrebbero ratificare il protocollo che modernizza la “Convenzione 108” affinché possa entrare in vigore il prima possibile”.

Aperta a tutti i paesi e con l’esclusivo potenziale di divenire norma globale, la “Convenzione 108” ha stabilito nel 1981 i principi di base della protezione dei dati e regole tuttora applicabili. Con disposizioni redatte in uno stile neutro dal punto di vista della tecnologia, la Convenzione è rimasta pienamente valida per 40 anni. Oggi, conta 55 Stati contraenti in quattro continenti e altri 20 Stati partecipano ai suoi lavori. Per molti paesi in tutto il mondo, la Convenzione è stata fonte di ispirazione per l’elaborazione della legislazione nazionale. La Convenzione ha inoltre fornito i pilastri per la prima direttiva dell’Unione europea sulla protezione dei dati, adottata nel 1995 e seguita nel 2018 dal Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR).

Uno degli obiettivi del protocollo del 2018 che modernizza la Convenzione è riunire ulteriormente i vari quadri normativi sviluppati in diverse regioni del mondo, compresi quelli nell’Unione europea, e fornire uno strumento multilaterale flessibile, trasparente e solido, che agevoli il flusso di dati tra i confini e offra al contempo tutele efficaci contro gli abusi. Dieci paesi hanno già ratificato il protocollo alla base della “Convenzione 108” modernizzata e altri 33 lo hanno firmato.


  Maggiori informazioni sulle attività del Consiglio d'Europa - Giornata per la protezione dei dati 


 Comunicato stampa 
Giornata per la protezione dei dati: la Segretaria generale invita gli Stati ad aderire alla "Convenzione 108+" modernizzata
 


follow us follow us

       

Galleries Galleries
galleries link
Facebook Facebook
@coe on Twitter @coe on Twitter