Indietro

Conferenza internazionale sui diritti dei minori

Lottare contro le norme sociali, gli atteggiamenti e i comportamenti che ostacolano la protezione efficace dei diritti dei minori: conferenza a Strasburgo la prossima settimana
Presidenza del comitato dei Ministri Strasburgo 6 novembre 2019
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
© Gaby Herbstein

© Gaby Herbstein

Accogliere con favore la mobilitazione dei minori come espressione del loro diritto di partecipare alle decisioni che li riguardano; migliorare le risposte alla violenza sui minori e lottare contro le questioni “tabù” come le violenze sessuali tra pari; garantire che i minori non diventino merce di scambio in caso di acrimoniosa separazione dei genitori e proteggere i minori dai reati online: questi sono solo alcuni esempi delle sfide che richiedono un adeguamento delle leggi e delle politiche, nonché un cambiamento delle norme sociali e degli atteggiamenti nei confronti dei minori che rimangono un ostacolo per il pieno godimento dei loro diritti.

Una conferenza internazionale sui diritti dei minori che si terrà il 13 e il 14 novembre a Strasburgo, nel quadro della Presidenza francese del Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa, verterà su ciò che stanno facendo gli Stati europei per affrontare sia le sfide persistenti che quelle emergenti in ambito di protezione dei diritti dei minori, sui divari che devono ancora essere colmati e sulle opportunità da cogliere. Apriranno la conferenza Marija Pejčinović Burić, Segretario generale del Consiglio d’Europa, e Adrien Taquet, Segretario di Stato alla protezione dei minori, Francia. Tra gli altri relatori ad alto livello figurano Liliane Maury Pasquier, Presidente dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa; Linos-Alexandre Sicilianos, Presidente della Corte europea dei diritti dell’uomo; Dunja Mijatović, Commissaria per i diritti umani del Consiglio d’Europa; Ásmundur Einar Daðason, Ministro islandese degli Affari sociali e dei Minori; Elena Bonetti, Ministra italiana per le Pari opportunità e la Famiglia; Kasimierz Kuberski, Sottosegretario di Stato polacco e Ministro della Famiglia, del Lavoro e della Politica sociale, e Najat Maalla M’jid, Rappresentante speciale del Segretario generale delle Nazioni Unite sulla violenza contro i minori.

Giovani delegati parteciperanno attivamente alla conferenza e svolgeranno il ruolo di “sfidanti” nei workshop dedicati al tema del potere, organizzati secondo un format innovativo di dibattiti dinamici su una serie di questioni che stimolano la riflessione.


L'agenda L'agenda
Seguici Seguici

       

Galleria fotografica Galleria fotografica
galleries link
Facebook Facebook
@coe_ita su Twitter @coe_ita su Twitter