Indietro

Il Ministro della Giustizia dell'Azerbaigian firma il Protocollo alla Convenzione di estradizione

Consiglio d'Europa Strasburgo 15 ottobre 2019
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Fikrat Mammadov e Marija Pejčinović Burić

Fikrat Mammadov e Marija Pejčinović Burić

Oggi, 15 ottobre 2019, il Ministro della Giustizia dell'Azerbaigian, Fikrat Mammadov, ha firmato il Quarto Protocollo addizionale alla Convenzione europea di estradizione alla presenza di Marija Pejčinović Burić, Segretario generale del Consiglio d'Europa, a Strasburgo.

La Convenzione europea di estradizione è stata ratificata da 50 paesi. In Azerbaigian, la Convenzione è in vigore dal 2002. Prevede l'estradizione tra gli Stati parti degli individui accusati di un reato o ricercati ai fini dell’esecuzione di una sentenza. Il trattato non si applica ai reati a carattere politico o militare e qualsiasi Parte contraente può rifiutare di estradare i propri cittadini in un paese straniero.

Il Quarto Protocollo addizionale firmato oggi modifica e integra una serie di disposizioni della Convenzione di estradizione al fine di adattarla alle esigenze attuali. Le disposizioni del protocollo riguardano in particolare i tempi di prescrizione, la richiesta e la presentazione dei documenti giustificativi, il principio di specialità, transito e riestradizione verso uno Stato terzo e le vie e i mezzi di comunicazione per l’applicazione della Convenzione.

Riserve e dichiarazioni che accompagnano la firma


L'agenda L'agenda
Seguici Seguici

       

Galleria fotografica Galleria fotografica
galleries link
Facebook Facebook
@coe_ita su Twitter @coe_ita su Twitter