Salta al contenuto
Avenue de l'Europe
F-67075 Strasbourg Cedex
Tel. +33 (0)3 88 41 20 00
www.coe.int
menu

Il Network HELP

Attività principali

Il Network HELP, l’unica rete paneuropea di formazione da pari a pari sui diritti umani, è composto di rappresentanti degli istituti nazionali di formazione per magistrati e degli ordini forensi dei 47 Stati membri del Consiglio d’Europa.

Il Network HELP, che ha il compito di implementare il paragrafo 9.vi della Dichiarazione di Brighton del 2012,

  • promuove lo sviluppo della formazione iniziale e continua dei professionisti del diritto sugli standard della CEDU, così come interpretati dalla giurisprudenza della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo;
  • condivide le buone pratiche e fornisce consulenza sui piani di studio, i materiali e i metodi di formazione per professionisti del diritto, individuando i temi prioritari per le future attività di formazione;
  • assiste gli Stati membri al fine di rafforzare le capacità di giudici, pubblici ministeri e avvocati nel loro lavoro quotidiano di applicazione della CEDU a livello nazionale, tramite una formazione adeguata sulla materia e su temi correlati;
  • fornisce consulenza su come migliorare le capacità degli avvocati a rispettare i criteri di ammissibilità per i ricorsi davanti alla Corte, incrementando la qualità dei ricorsi stessi;
  • fornisce ai professionisti del diritto un’ampia conoscenza e permette l’utilizzo dei materiali della formazione HELP;
  • favorisce un miglior coordinamento fra gli istituti nazionali e internazionali in materia di formazione dei professionisti del diritto in materia di diritti umani

Metodologia

Il Network HELP coordina le sue attività insieme al Segretariato del Programma HELP. Le riunioni sono solitamente indette una volta l’anno presso il Consiglio d’Europa a Strasburgo. Le riunioni del Network sono organizzate nel modo seguente:

Riunione plenaria: due giorni l’anno, 94 membri (150 se si comprendono partner e osservatori). La Conferenza Annuale del Network HELP è l’occasione per:

  • uno scambio delle buone pratiche nei 47 Stati membri in materia di formazione sui diritti umani per i professionisti del diritto e della metodologia formativa (compreso lo sviluppo di nuovi strumenti per valutare l’impatto e gli effetti della formazione);
  • una valutazione delle esigenze di formazione su larga scala per professionisti nei 47 Stati membri;
  • l’individuazione di un piano d’azione e delle priorità per l’anno successivo (identificazione dei temi prioritari, iniziative di formazione multinazionali e multidisciplinari, ecc.).

Partners:

  • European Judicial Training Network (EJTN)
  • Il Consiglio degli Ordini Forensi europei (CCBE)
  • European Bars Federation (FBE)
  • La Corte Europea dei Diritti dell’Uomo
  • Le Associazioni nazionali di giudici e pubblici ministeri
  • Le Associazioni nazionali dei magistrati
  • Le Associazioni professionali di avvocati e reti di avvocati specializzati nella tutela dei diritti umani
  • La Fondazione Mémoire Albert Cohen