Back

La Presidente dell’Assemblea parlamentare esorta ad agire per porre fine alla violenza sulle donne

Assemblea parlamentare Strasburgo 7 marzo 2019
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Shutterstock.com

Shutterstock.com

Alla vigilia della Giornata internazionale della donna (8 marzo), la Presidente dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa (APCE), Liliane Maury Pasquier, esorta ad agire in modo concreto contro il sessismo e la violenza sulle donne, risultato di una disuguaglianza persistente tra donne e uomini.

“Ciò che ha rivelato il movimento #MeToo è solo la punta dell’iceberg. Purtroppo, questo è solo uno dei tanti volti della violenza contro le donne, che vanno dal sessismo alle molestie, fino alla violenza fisica, le percosse, lo stupro e l’omicidio”, ha sottolineato.

“Per eliminare davvero le radici della violenza nei confronti delle donne, occorre un’ampia mobilitazione di donne e di uomini, un maggior numero di donne in politica e strumenti giuridici più efficaci”, ha dichiarato.

“La violenza contro le donne è onnipresente; riguarda tutte le aree, minando le fondamenta delle nostre società democratiche. Questa è la ragione per cui vi invito, in questa Giornata internazionale della donna, a mobilitarvi per dire stop alla violenza contro le donne:

#NonNellaMiaCasa; #NonNellaMiaCittà; #NonNelMioUfficio; #NonNellaMiaUniversità; #NonNelMioOspedale; #NonNellaMiaFabbrica; #NonNelMioPaese; #NonNellaMiaClasse; #NonNelMioQuartiere..."

 

#NotInMyParliament

 


Events Events
6 December Strasbourg (Palais de l’Europe, Room 7, 2pm-5.30pm)

Applying the cybercrime frame to digital violence against women

7 and 9 December Strasbourg (European Youth Centre)

Youth work in war contexts in Ukraine – seminar in Strasbourg

6-8 December Strasbourg

Implementing ECHR judgments

Follow us Follow us

       

Galleries Galleries
galleries link
Facebook Facebook
@coe on twitter @coe on twitter