Back

Concorso europeo di perorazione giuridica sui diritti umani Helga Pedersen: 10° anniversario

Consiglio d'Europa Strasburgo 16 maggio 2022
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Concorso europeo di perorazione giuridica sui diritti umani Helga Pedersen: 10° anniversario

Gli studenti dell’Università di Oxford (Regno Unito) si sono aggiudicati la 10° edizione del Concorso europeo di perorazione giuridica sulla Convenzione europea dei diritti dell’uomo in lingua inglese. Hanno battuto in finale la squadra dell’Università di Passau (Germania).

  • Il premio di miglior oratore della finale è stato conferito a Lorenz von Westerholt dell’Università di Passau.
  • Il premio di migliori osservazioni scritte per la difesa è stato attribuito alla squadra dell’Università di Passau.
  • Il premio di migliori osservazioni scritte per l’accusa è stato assegnato all’Università Saint Louis Bruxelles (Belgio).

La finale ha avuto luogo presso la Corte europea dei diritti dell’uomo a Strasburgo il 13 maggio 2022. La giuria era composta da personalità di alto rango, in particolare giudici della Corte e diversi alti funzionari del Consiglio d’Europa. Diciannove squadre universitarie provenienti da 12 paesi (Germania, Austria, Belgio, Spagna, Grecia, Paesi Bassi, Repubblica slovacca, Romania, Regno Unito, Slovenia, Svezia e Ucraina) si sono affrontate in un caso fittizio sul tema delle catastrofi naturali e della protezione dell’ambiente. La squadra vincitrice si è aggiudicata uno stage presso la Corte. In totale, hanno chiesto di partecipare a questa edizione più di 50 squadre.

Il concorso Helga Pedersen ha l’obiettivo di offrire agli studenti di giurisprudenza, futuri avvocati e giudici, un’esperienza pratica della Convenzione europea dei diritti dell’uomo e della sua applicazione. Il concorso è organizzato dall’Associazione europea degli studenti di giurisprudenza (ELSA) con il sostegno del Consiglio d’Europa. L’ELSA è un’organizzazione indipendente senza scopo di lucro che rappresenta 60.000 studenti, provenienti da quasi 430 università di quattro paesi d’Europa. Diversi paesi del Consiglio d’Europa hanno sostenuto o partecipato finanziariamente all’organizzazione di questa 10° edizione, in particolare l’Italia, che presiede attualmente il Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa, la Spagna, l’Ungheria e i Paesi Bassi, nonché la città di Strasburgo.


Safeguards built into the European Convention on Human Rights are working to promote environmental protections.
See some examples of how the ECHR is addressing human rights issues related to the environment.


Events Events
follow us follow us

       

Galleries Galleries
galleries link
Facebook Facebook
@coe on Twitter @coe on Twitter