Dettagli del Trattato n°186

Protocollo addizionale alla Convenzione sui Diritti dell'Uomo e la biomedicina, relativo al trapianto degli organi e di tessuti di origine umana
Titolo Protocollo addizionale alla Convenzione sui Diritti dell'Uomo e la biomedicina, relativo al trapianto degli organi e di tessuti di origine umana
Riferimento STE n°186
Apertura del trattato Strasburgo, 24/01/2002  - Trattato aperto alla firma dei Firmatari del Trattato STE 164
Entrata in vigore 01/05/2006  - 5 Ratifiche inclusi 4 Stati membri.
Riassunto

Il Protocollo mira a tutelare la dignità e l’integrità della persona umana, e i diritti e libertà fondamentali, alla luce dei progressi scientifici e medici.

Il Protocollo Addizionale contiene dei principi generali e delle disposizioni specifiche relative al trapianto di organi e di tessuti umani a scopi terapeutici.

I principi generali enunciati nel Protocollo riguardano l’equo accesso per i pazienti ai servizi di trapianto, norme trasparenti per l’attribuzione degli organi, standard sanitari e di sicurezza, il divieto per i donatori di agire a scopo di lucro e l’obbligo di un’informazione adeguata per i donatori, per le persone cui vengono trapiantati gli organi, come pure per gli operatori sanitari e per il pubblico.

Le disposizioni specifiche riguardano il prelievo di organi da persone viventi o decedute, l’uso che viene fatto di tali organi e tessuti prelevati, il divieto di trasformarlo in fonte di lucro, la riservatezza e le sanzioni e i risarcimenti.

Testi ufficiali
Testi DE, IT, RU
Link correlati Firme e ratifiche
Riserve et Dichiarazioni
Rapporto esplicativo
Testi correlati
Siti correlati
  • Directorate General Human Rights and Rule of Law - Bioethics
Condividi
Fonte: Ufficio dei Trattati, http://conventions.coe.int - * Disclaimer.