Indietro

La Presidenza francese del Comitato dei Ministri riunisce i Ministri della Giustizia per discutere delle sfide della tecnologia digitale

Presidenza francese del Comitato dei Ministri Strasburgo 15 ottobre 2019
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
La Presidenza francese del Comitato dei Ministri riunisce i Ministri della Giustizia per discutere delle sfide della tecnologia digitale

Il 14 e 15 ottobre 2019, i Ministri della Giustizia degli Stati membri del Consiglio d'Europa si sono riuniti a Strasburgo per una conferenza sul tema "Le sfide poste dal digitale alla giustizia in Europa", su iniziativa della Presidenza francese e su invito di Nicole Belloubet, Ministro della Giustizia francese, e Marija Pejčinović Burić, Segretario generale del Consiglio d'Europa.

Un elevato numero di ministri e alti rappresentanti dei ministeri della giustizia hanno risposto favorevolmente all'invito del Ministro francese, che ripropone una prassi che non si svolgeva da diversi anni. Alla conferenza, hanno partecipato anche la Presidente dell'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa, il Presidente della Corte europea dei diritti dell'uomo, la Commissaria per i diritti umani e una rappresentante della Commissione europea per l'efficacia della giustizia.

Sulla scia del lavoro svolto dalla Presidenza finlandese, tale conferenza ha consentito ai partecipanti di discutere dell’”Accesso al diritto e alla giustizia nell'era digitale" e dell’”Impatto della tecnologia digitale sulla giustizia penale". Sono state condivise buone pratiche nazionali e sono state affrontate questioni in materia di giustizia relativa all'intelligenza artificiale, sottolineando la necessità di porre i cittadini al centro della giustizia nell'era digitale.

Tutti i relatori hanno accolto con favore l'ambizioso lavoro svolto dal Consiglio d'Europa destinato a sfruttare al massimo le immense opportunità offerte dagli strumenti digitali, evitando al contempo gli effetti dannosi che potrebbero incidere sui diritti e sulle libertà fondamentali.

Al termine delle discussioni, la Presidenza francese ha rilasciato una dichiarazione intesa a incoraggiare il proseguimento del dialogo tra gli Stati membri e a ribadire il ruolo decisivo del Consiglio d'Europa nello sviluppo di un quadro giuridico per far fronte alle sfide poste da questo nuovo spazio digitale.

Consultare anche: