Corte europea dei diritti dell'uomo Strasburgo 18 aprile 2019
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Concorso europeo di perorazione giuridica sulla Convenzione europea dei diritti dell’uomo

Gli studenti dell’Università di Oxford (Regno Unito) sono stati proclamati vincitori della settima edizione del Concorso europeo di perorazione giuridica in lingua inglese sulla Convenzione europea dei diritti dell’uomo, dopo avere affrontato, nella finale, la squadra dell’Università "St. Kliment Ohridshi" di Sofia (Bulgaria).

  • Il premio per il miglior oratore è stato conferito a Pavla Tsvetkova, dell’Università "St. Kliment Ohridshi" di Sofia.
  • Il premio per le migliori osservazioni scritte del convenuto è stato assegnato alla squadra dell’Università di Maastricht (Paesi Bassi).
  • Il premio per le migliori osservazioni scritte del ricorrente è stato assegnato all’Università Masaryk di Brno (Repubblica ceca).

La finale del concorso si è svolta presso la Corte europea dei diritti dell’uomo a Strasburgo il 18 aprile 2019, dinanzi a una giuria composta da eminenti personalità della Corte e da alti funzionari del Consiglio d’Europa.

Venti squadre universitarie di tredici paesi (Austria, Belgio, Bulgaria, Georgia, Germania, Grecia, Paesi Bassi, Polonia, Regno Unito, Repubblica ceca, Romania, Russia e Ucraina) si sono sfidate nella discussione di un caso fittizio riguardante le molestie e i discorsi di odio attraverso strumenti telematici. La squadra vincente è premiata con un tirocinio presso la Corte europea dei diritti dell’uomo. Complessivamente, oltre 100 squadre si sono iscritte per partecipare a questa edizione.

Il concorso di perorazione giuridica mira a fornire un’esperienza pratica sulla Convenzione europea dei diritti dell’uomo e sulla sua applicazione a studenti di giurisprudenza, che saranno gli avvocati o i giudici di domani.

Il concorso è organizzato dall’ELSA (Associazione europea degli studenti di giurisprudenza), con il sostegno del Consiglio d’Europa. L’ELSA è un’associazione indipendente e senza scopo di lucro che rappresenta 54.000 studenti di circa 350 università di 44 paesi europei.

Diversi paesi membri del Consiglio d’Europa hanno fornito un contributo finanziario per l’organizzazione di questa settima edizione del concorso, tra cui in particolare la Finlandia, che presiede attualmente il Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa, l’Irlanda, la Polonia, la Spagna, la Svizzera e la Turchia, nonché la Città di Strasburgo.

ELSA ELSA

L'Associazione europea degli studenti in giurisprudenza (ELSA) è un'associazione indipendente, apolitica e senza scopo di lucro gestita da e per gli studenti in giurisprudenza e giovani giuristi. L'ELSA conta 40.000 membri, studenti e giovani laureati. Opera attraverso i suoi gruppi locali, situati in circa 300 università e 43 Stati europei.

Obiettivo dell'ELSA è contribuire all'insegnamento del diritto e alla promozione dei diritti umani. Il Consiglio d'Europa è in partenariato con l'ELSA dal 2008.

Edizioni precedenti Edizioni precedenti