Il 26 settembre 2007, il Comitato dei Ministri del Consiglio d'Europa decise di indire una ''Giornata europea contro la pena di morte'', che da allora si tiene ogni anno il 10 ottobre. Il Consiglio d' Europa ha svolto un ruolo determinante nel processo che ha trasformato l' Europa in uno spazio libero dalla pena di morte sin dal 1997. Tale giornata costituisce un contributo europeo alla Giornata mondiale contro la pena di morte che si celebra ogni anno lo stesso giorno.

Edizione 2019 Edizione 2019
UE/Consiglio d'Europa Strasburgo 9 ottobre 2019
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Marija Pejčinović Burić e Federica Mogherini        ©Unione europea

Marija Pejčinović Burić e Federica Mogherini ©Unione europea

Federica Mogherini, Alto rappresentante dell'Unione europea per gli Affari esteri, e Marija Pejčinović Burić, Segretario generale del Consiglio d'Europa, hanno pubblicato una dichiarazione congiunta in occasione della Giornata europea e mondiale contro la pena di morte, che si celebra il 10 ottobre.

La dichiarazione ribadisce la ferma opposizione da parte di entrambe le organizzazioni alla pena di morte in ogni momento e circostanza. Invita gli Stati membri del Consiglio d'Europa che non hanno ancora aderito ai protocolli n° 6 e 13 della Convenzione europea dei diritti dell'uomo a procedervi senza indugio ed esorta nuovamente la Bielorussia ad abolire la pena di morte.