Indietro

Università estiva per giovani rifugiati, in quanto attori dell’integrazione sociale e del dialogo interculturale

Braga (Portogallo) 27 agosto-3 settembre
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF

L’università estiva riunirà giovani rifugiati e animatori giovanili che si adoperano per favorire l’integrazione sociale dei rifugiati e lo sviluppo delle competenze dei partecipanti, destinati a svolgere il ruolo di moltiplicatori di risorse nell’ambito della partecipazione giovanile, della cittadinanza democratica e del dialogo interculturale. I partecipanti avranno l’occasione di sviluppare le loro competenze in materia di educazione ai diritti umani, uguaglianza di genere, leadership e spirito imprenditoriale. Questi corsi estivi sono frutto di una cooperazione tra il Dipartimento della Gioventù del Consiglio d’Europa e la Global Platform for Syrian Students, in partenariato con le ONG Kiron Open Higher Education e Voice of Young Refugees in Europe.

Parallelamente, un gruppo di esperti elaborerà un progetto di linee guida per sostenere i minori rifugiati e favorirne il passaggio alla vita adulta, poiché rappresentano uno dei gruppi target prioritari per il Consiglio d’Europa.Questi orientamenti di politica generale rientrano nell’ambito del Piano d'azione del Consiglio d'Europa sulla protezione dei minori rifugiati e migranti.
 

Maggiori informazioni - Contatto: Tatiana Baeva, tel. +33 3 88 41 21 41


Contatti Contatti

Divisione Relazioni con i media del Consiglio d'Europa:
 

pressunit@coe.int
 

+33 3 88 41 25 60