Negli ultimi anni, c’è stata una crescente tendenza nelle persone e anche nelle organizzazioni a utilizzare l’ineguagliabile sistema europeo per la protezione dei diritti umani per affrontare i problemi ambientali.

Una serie di norme giuridiche internazionali elaborate dal Consiglio d’Europa, tra cui in particolar modo la Convenzione europea dei diritti dell’uomo, la Carta sociale europea e la Convenzione di Berna sulla conservazione della vita selvatica e dell’ambiente naturale in Europa, sono state invocate con successo per compiere progressi rispetto ai problemi ambientali.

La Corte europea dei diritti dell’uomo ha finora statuito su circa 300 casi relativi all’ambiente, applicando concetti come il diritto alla vita, la libertà di parola e la vita familiare a numerose questioni, tra cui l’inquinamento, le calamità naturali o provocate dall’uomo e l’accesso alle informazioni ambientali.

La Convenzione europea dei diritti dell’uomo è stata inoltre utilizzata da attivisti a livello nazionale per incoraggiare i governi a intraprendere ulteriori passi per affrontare il cambiamento climatico e il degrado dell’ambiente naturale.

Le diverse presidenze del Consiglio d’Europa e altre varie parti dell’Organizzazione hanno chiesto il potenziamento degli strumenti legali esistenti per aiutare gli Stati europei ad affrontare le notevoli sfide ambientali che noi tutti abbiamo di fronte.

Notizie news

La Corte esaminerà il primo ricorso sul cambiamento climatico

30 novembre 2020

La Corte europea dei diritti dell'uomo ha chiesto formalmente a 33 Stati membri del Consiglio d'Europa di rispondere a una causa in materia di cambiamento climatico intentata da sei giovani attivisti portoghesi. Il caso riguarda le emissioni di gas a effetto serra che si ritiene contribuiscano al riscaldamento globale e si manifestino, tra l'altro, con ondate di calore che avrebbero un impatto sulle condizioni di vita e sulla salute dei ricorrenti. I ricorrenti, di età compresa tra gli 8 e i 21 anni, sostengono che gli incendi boschivi che il Portogallo ha annualmente sperimentato per diversi anni, in particolare dal 2017, sono la diretta conseguenza del riscaldamento globale a cui tali emissioni hanno contribuito.

La Corte esaminerà l'ammissibilità e il merito del caso alla luce delle osservazioni delle parti (solo in francese).

Nuova scheda tematica sull’esecuzione delle sentenze della Corte EDU riguardanti l’ambiente

20 OTTOBRE 2020 Strasbourg

Sebbene la Convenzione europea dei diritti dell’uomo non contenga un esplicito diritto a un ambiente pulito e silenzioso, la Corte ha sviluppato la sua giurisprudenza e ha stabilito che nel caso in cui una persona sia direttamente e gravemente interessata da inquinamento acustico e di altro tipo,...

Read More

Forum mondiale della Democrazia 2020/2021: "Può la democrazia salvare l’ambiente?”

Forum mondiale della Democrazia 16 novembre 2020 Strasburgo

Dedicato alle risposte alla crisi ambientale, il prossimo Forum mondiale della democrazia sarà lanciato ufficialmente il 18 novembre e mobiliterà intellettuali, politici, attivisti, esperti e giovani di tutto il mondo per un anno intero, fino a quando il Forum si svolgerà effettivamente a...

Read More

Accordo EUR-OPA grandi rischi: metti alla prova la tua conoscenza!

13 OTTOBRE

Pensi di sapere già tutto su EUR-OPA? È tempo di scoprirlo! Per oltre 30 anni l’Accordo europeo e mediterraneo sui grandi rischi (EUR-OPA) ha fornito una piattaforma per rafforzare e promuovere la cooperazione tra i suoi Stati membri al fine di assicurare una migliore protezione in caso di grandi...

Read More

multimedia multimedia

Utilizzare i diritti umani per combattere il cambiamento climatico

 

FOCUS FOCUS

“Contenzioso climatico: quello che c’è da sapere”

Che relazione c’è tra l’ambiente e la protezione dei diritti fondamentali ai sensi della Convenzione europea dei diritti dell’uomo? In che modo le leggi sui diritti dell’uomo possono contribuire a consolidare la protezione ambientale a livello nazionale? Qual è la giurisprudenza pertinente della Corte europea dei diritti dell’uomo?
Scopri di più sulle dinamiche del contenzioso ambientale in Europa