Certificato "Itinerario Culturale del Consiglio d'Europa" nel 2019

La Strada della Cortina di Ferro ripercorre il confine materiale che si sviluppava dal mare di Barents al Mar Nero e ha diviso l’Europa Orientale da quella Occidentale per quasi mezzo secolo dalla fine della Seconda Guerra Mondiale.

Seguire questa via ciclabile per più di 10.000 km è una vivida lezione di storia dell’Europa del XX secolo. L’itinerario combina siti culturali e storici legati alle barriere politiche, militari e ideologiche erette durante la Guerra Fredda, quale emblemi della pace e della riconciliazione che seguirono la caduta della “Cortina di Ferro".

La Strada si caratterizza per paesaggi attrattivi e mutevoli e per habitat unici che spiccano lungo il lembo di terra del passato confine.

Patrimonio

La Strada della Cortina di Ferro attraversa 20 paesi europei, connettendo numerosi edifici storici, monumenti, musei e altri luoghi di importanza storica che ci rammentano la storia di una Europa divisa.

Lungo il suo percorso l’itinerario attraversa parchi naturali dalla flora e fauna variegate e dai paesaggi unici, giunti sino a noi quasi inviolati proprio perché occupavano questi territori di confine.

 

Viaggiare oggi

Viaggiare lungo la Strada della Cortina di Ferro significa vivere un’esperienza di storia europea in prima persona. L’itinerario conduce i visitatori attraverso l’Europa, seguendo il confine occidentale degli Stati aderenti al Patto di Varsavia e collegando così numerosi siti storici legati all’epoca della Guerra Fredda.

Lungo il percorso operatori turistici organizzano attività rivolte ai giovani europei e visite guidate anche arricchite da testimonianze personali dal periodo della Guerra Fredda. Sono inoltre offerti pacchetti per escursioni ciclistiche accompagnate o autoguidate, con particolare attenzione alla sostenibilità della pratica turistica. Un’applicazione per smartphone è specificamente dedicata al pubblico più giovane.

Valori del Consiglio d'Europa

La Strada della Cortina di Ferro è prima di tutto un itinerario che riunisce storia, cultura e paesaggio europei. Seguendo i confini tra paesi e regioni limitrofe in una Europa ora riunita, il visitatore fa esperienza diretta dei valori del Consiglio d’Europa. La Strada diviene infatti il simbolo di una nuova esperienza pan-europea condivisa, fondata sui valori democratici e il costante dialogo interculturale tra i confini Europei.

Contatti

Iron Curtain Trail
c/o European Cyclists’ Federation
Rue Franklin 28
1000 Brussels (BELGIUM)
Tel: +32 (0)2 880 92 74
office@ecf.com

Christophe NAJDOVSKI, Presidente
Ádám BODOR, Manager

Sito web ufficiale
www.eurovelo13.com

Facebook
Iron Curtain Trail (EuroVelo 13)