Certificato "Itinerario Culturale del Consiglio d'Europa" nel 2010

Il termalismo, ossia l’impiego terapeutico di sorgenti calde, è diffuso in Europa sin da tempi antichi. Molte delle città che fanno parte di questo itinerario erano già note in epoca romana e molte vantano resti impressionanti di vasche e relativi edifici termali. Le città più note hanno raggiunto il loro apogeo nel corso del XVIII e XIX secolo, quando furono elaborati molteplici nuovi trattamenti medici e curativi e viaggiare divenne più semplice grazie all’avvento del sistema ferroviario. Le élite culturali e politiche si misero in viaggio verso i centri termali, rendendoli centri di scambio culturale: si può dire che nacque così la moderna idea di turismo che permane ancora oggi. Queste celebrità contribuirono alla reputazione delle città termali e favorirono la tendenza a costruire hotel di lusso e offrire attività di svago, dai primi casinò ai teatri musicali, dalle passeggiate coperte ai giardini paesaggistici pensati per i turisti più alla moda.

 Patrimonio

Baden-Baden, Bath, Budapest, Karlovy Vary, Spa e Vichy sono solo alcune delle più famose città termali europee, ma l’Europa è punteggiata di moltissime città termali, con la loro unica personalità urbana, con diversi stili architettonici e tradizioni termali, costruite intorno ai bagni in acque termali o all’idropinoterapia. Questa cultura termale, nella sua varietà e nelle sue specificità locali, può considerarsi un patrimonio europeo unico. Per catalogare e celebrare tale patrimonio è in fase di sviluppo un Atlante Termale Europeo.

 

 Viaggiare oggi

Oggi queste città narrano storie importanti per la memoria europea attraverso festival, eventi e moltissime attività artistiche e culturali che coinvolgono i turisti. Soprattutto, il viaggiatore potrà beneficiare delle acque termali, rilassarsi e provare sensazioni che abbracciano tutti i sensi.

 Valori del Consiglio d'Europa

Le città termali erano i "caffè d’Europa", luoghi in cui i membri di tutte le classi sociali si mescolavano, si scambiavano idee e cambiavano la società, luoghi in cui le "regole" garantivano il comportamento civile. Le terme hanno svolto un ruolo di primo piano nel favorire la pace, la cooperazione e la creatività, la tutela di edifici e ambiente e la promozione dello sviluppo culturale sostenibile. Questo ruolo, che ha percorso tutta la storia europea, continua ancora oggi.

Contact

European Route of Historical Thermal Towns
c/o City of Acqui Terme Tourist Board
Piazza Levi 12
15011 Acqui Terme (ITALY)
Tel: +39 0144 77 02 40
contact@ehtta.eu

Giuseppe BELLANDI, President
Raffaella CARIA, Executive Secretary

Official Website
www.ehtta.eu

Facebook
Thermal Travels

Twitter
@ehtta_thermal