L'Accordo Parziale Allargato sugli Itinerari Culturali (APA) stabilito nel 2010 mira a rafforzare il potenziale degli Itinerari Culturali in termini di cooperazione culturale, di sviluppo territoriale sostenibile e di coesione sociale, con particolare attenzione ai temi di importanza simbolica per l'unità, la storia, la cultura e i valori europei e per la scoperta di destinazioni meno note.

L'APA contribuisce a rafforzare la dimensione democratica degli scambi culturali e del turismo attraverso il coinvolgimento di reti e associazioni, autorità locali e regionali, università e organizzazioni professionali. Contribuisce, inoltre, alla conservazione di un patrimonio diversificato attraverso itinerari turistici tematici e alternativi e progetti culturali.

L'APA sugli Itinerari Culturali segue le politiche del Consiglio d'Europa, decide la strategia del programma e assegna la certificazione "Itinerario Culturale del Consiglio d'Europa".  È aperto ai paesi membri e non membri del Consiglio d'Europa che intendono fornire sostegno politico alle iniziative nazionali, regionali e locali per la promozione della cultura e del turismo.  L'elenco completo degli Stati membri dell'APA è disponibile qui.

L'Accordo Parziale Allargato prevede due organi statutari.

  1. Il Consiglio di amministrazione dell'APA è composto da rappresentanti dei ministeri degli Stati membri e assegna la certificazione "Itinerario Culturale del Consiglio d'Europa". Alle sue attività partecipano il Congresso dei poteri locali e regionali del Consiglio d'Europa, il Parlamento europeo, la Commissione Europea, l'OMT, l'UNESCO e l'OCSE.
  2. Il Comitato Statutario dell'APA è composto da rappresentanti dei ministeri degli Affari Esteri e adotta il bilancio annuale dell'APA.

Un evento importante è il Forum consultivo annuale, che riunisce rappresentanti degli Itinerari Culturali, degli organismi nazionali, delle reti e delle organizzazioni internazionali del patrimonio e del turismo.

Ai sensi della Risoluzione del Comitato dei Ministri CM/Res(2013)66 articolo 1, l'obiettivo dell'APA è il seguente:

L'Accordo Parziale Allargato (APA) contribuirà alla promozione dell'identità e della cittadinanza europea attraverso la conoscenza e la consapevolezza del patrimonio comune europeo, nonché allo sviluppo di legami culturali e di dialogo all'interno dell'Europa e con altri paesi e regioni. L’APA cercherà di creare uno spazio culturale condiviso attraverso lo sviluppo di Itinerari Culturali volti a promuovere la sensibilizzazione al patrimonio, all'istruzione, alla creazione di reti, al turismo transfrontaliero sostenibile e di qualità e ad altre attività correlate.

L'APA contribuirà a rafforzare il potenziale degli Itinerari Culturali in termini di cooperazione culturale, di sviluppo territoriale sostenibile e di coesione sociale, con particolare attenzione ai temi di importanza simbolica per l'unità, la storia, la cultura e i valori europei e la scoperta di destinazioni meno note. L’APA rafforzerà la dimensione democratica degli scambi culturali e del turismo attraverso il coinvolgimento di reti e associazioni, autorità locali e regionali, università e organizzazioni professionali.  Contribuirà, inoltre, alla conservazione di un patrimonio diversificato attraverso itinerari turistici tematici e alternativi e progetti culturali.

 

L'Accordo Parziale Allargato sugli Itinerari Culturali si basa su due Risoluzioni del Comitato dei Ministri del Consiglio d'Europa:

 Risoluzione CM/Res(2013)66 che conferma la creazione dell'Accordo Parziale Allargato sugli Itinerari Culturali del Consiglio d'Europa (APA)  Risoluzione CM/Res(2013)67 che rivede le regole per l’assegnazione della certificazione "Itinerario Culturale del Consiglio d'Europa"
logo di certificazione logo di certificazione

 RICEVI LE ULTIME NOTIZIE

Iscriviti alla nostra newsletter

 Iscriviti