Il programma degli Itinerari Culturali (DG Democrazia) è stato avviato dal Consiglio d'Europa nel 1987 con la Dichiarazione di Santiago de Compostela.

Gli Itinerari Culturali del Consiglio d’Europa sono un invito al viaggio e alla scoperta del ricco e variegato patrimonio culturale europeo. Il loro scopo è quello di creare una rete di persone e luoghi legati tra loro grazie a una storia e a un patrimonio comuni. Gli Itinerari Culturali mettono in pratica i valori del Consiglio d'Europa: diritti umani, diversità culturale, dialogo e scambi interculturali.

Oltre 30 Itinerari Culturali del Consiglio d'Europa offrono un'ampia gamma di attività ricreative e educative rivolte a tutti i cittadini, sia europei che extraeuropei, rappresentando dunque una risorsa chiave per il turismo responsabile e lo sviluppo sostenibile. Gli itinerari coprono una serie di temi diversi, dall'architettura e il paesaggio alle influenze religiose, dalla gastronomia e dal patrimonio immateriale fino ai grandi maestri dell'arte, della musica e della letteratura europee.

La certificazione "Itinerario Culturale del Consiglio d'Europa" è una garanzia di eccellenza. Le reti realizzano attività e progetti innovativi nel quadro di cinque settori d'azione prioritari: cooperazione in materia di ricerca e sviluppo; valorizzazione della memoria, della storia e del patrimonio europeo; scambi culturali e educativi per i giovani europei; pratiche artistiche e culturali contemporanee; turismo culturale e sviluppo culturale sostenibile.

Tramite questo programma, il Consiglio d'Europa offre un modello di gestione culturale e turistica transnazionale e favorisce sinergie tra autorità nazionali, regionali e locali e un'ampia gamma di associazioni e attori socioeconomici.

LOGO DI CERTIFICAZIONE LOGO DI CERTIFICAZIONE

 RICEVI LE ULTIME NOTIZIE

Iscriviti alla nostra newsletter

 Iscriviti