Indietro

Dichiarazione del Comitato dei Ministri sull’esecuzione di Hryhory Yuzepchuk in Bielorussia

Comitato dei Ministri
headline Strasburgo 28/05/2014
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Dichiarazione del Comitato dei Ministri sull’esecuzione di Hryhory Yuzepchuk in Bielorussia

Il Comitato dei Ministri si dice rammaricato per l’esecuzione di Hryhory Yuzepchuk in Bielorussia, la seconda delle quattro persone condannate a morte dalle autorità bielorusse nel 2013 la cui sentenza è stata eseguita.

Il Comitato dei Ministri fa appello alle autorità del paese per fornire alla famiglia Yuzepchuk tutto il sostegno possibile per superare la sofferenza e, se non ancora fatto, dare informazioni sul luogo della sepoltura per permettere alla famiglia un senso di lutto.

Il Comitato dei Ministri esorta nuovamente il presidente della Bielorussia, Lukašenko, a commutare le sentenze pronunciate nei confronti di Eduard Lykov e Aleysander Grunow, le persone restanti condannate a morte nel 2013.

Il Comitato dei Ministri ribadisce che le esecuzioni allontanano la Bielorussia dai valori del Consiglio d’Europa e invita fermamente le autorità a stabilire una moratoria sulle esecuzioni come primo passo verso l’abolizione totale.
Dichiarazione

Consultare anche:
Dichiarazione del Comitato dei Ministri sulla pena di morte negli Stati Uniti d’America


Seguici Seguici

       

Facebook Facebook
@coe su Twitter @coe su Twitter