Назад

Dichiarazione della Segretaria generale del Consiglio d'Europa Marija Pejčinović Burić sul riconoscimento delle cosiddette "repubbliche popolari" di Donetsk e Luhansk da parte della Federazione russa

Segretaria generale Strasburgo 21 febbraio 2022
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Dichiarazione della Segretaria generale del Consiglio d'Europa Marija Pejčinović Burić sul riconoscimento delle cosiddette

"Il riconoscimento delle cosiddette 'repubbliche popolari' di Donetsk e Luhansk da parte della Federazione russa viola il diritto internazionale e rappresenta una violazione unilaterale degli accordi di Minsk - che costituiscono l'unica base per una soluzione del conflitto nel Donbass.

Il Consiglio d'Europa afferma il suo sostegno incondizionato alla sovranità e all'integrità territoriale dell'Ucraina all'interno dei suoi confini riconosciuti a livello internazionale.

Esortiamo la Russia a revocare questa decisione e ad astenersi dall'aggravare ulteriormente la situazione.

Chiediamo con insistenza ai nostri Stati membri di risolvere le proprie divergenze attraverso il dialogo basato sul rispetto dei principi sanciti dallo Statuto del Consiglio d'Europa e dalla Convenzione europea dei diritti dell'uomo".


События События
6 December Strasbourg (Palais de l’Europe, Room 7, 2pm-5.30pm)

Applying the cybercrime frame to digital violence against women

7 and 9 December Strasbourg (European Youth Centre)

Youth work in war contexts in Ukraine – seminar in Strasbourg

6-8 December Strasbourg

Implementing ECHR judgments

Присоединяйтесь к нам Присоединяйтесь к нам
       
Фотогалереи Фотогалереи
galleries link
Фейсбук Фейсбук
Твиттер: @Coe @Coe_ru Твиттер: @Coe @Coe_ru