Indietro

Giornata internazionale dei Rom (8 aprile 2019)

Dichiarazione di Timo Soini, Presidente del Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa, Ministro degli Affari esteri della Finlandia
Presidenza del Comitato dei Ministri Strasburgo 8 aprile 2019
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Giornata internazionale dei Rom (8 aprile 2019)

“Al giorno d’oggi, in Europa il trattamento dei Rom e Sinti continua a destare grande preoccupazione dal punto di vista dei diritti umani. Nonostante i significativi sforzi compiuti dai governi di molti Stati membri del Consiglio d’Europa, le comunità Rom continuano a dover far fronte a fenomeni di discriminazione, povertà ed emarginazione sociale. L’accesso a diritti fondamentali come la salute, l’alloggio, l’istruzione o l’occupazione non è ancora stato garantito. Tutto ciò deve cambiare.

La Giornata internazionale dei Rom è un’opportunità per ricordare i nostri obblighi in materia di protezione dei diritti umani e per ribadire il nostro impegno nella promozione della parità e della non-discriminazione, in linea con la responsabilità che ci siamo assunti per tutte le comunità Rom in Europa. Tuttavia, vorrei sottolineare la particolare vulnerabilità delle donne e delle ragazze appartenenti alle comunità rom e sinte, che fanno parte delle categorie più svantaggiate del nostro continente.

Tutte le donne e le ragazze, comprese quelle appartenenti alle comunità Rom, devono avere il diritto di vivere liberamente e di operare le proprie scelte senza il vincolo di pressioni indebite da parte della propria comunità, della propria famiglia o dello Stato. Ne va della garanzia dei diritti fondamentali.

A tal fine, dobbiamo richiamare l’attenzione sugli elementi che costituiscono un serio ostacolo per l’accesso alla giustizia e ai diritti delle donne appartenenti alle comunità rom e sinte. Inoltre, è necessario garantire una maggiore autonomia a queste donne, concentrandosi su problemi quali la violenza domestica, il matrimonio precoce o forzato e la tratta di esseri umani. In questo contesto, la Presidenza finlandese ha recentemente avuto l’onore di ospitare la 7a Conferenza internazionale delle donne Rom (25-27 marzo 2019), che ha permesso di esaminare le tematiche in questione e le cui conclusioni guideranno il futuro del Consiglio d’Europa in tale ambito”.


Eventi Eventi
1-3 December Strasbourg

Implementing ECHR judgments

23-27 novembre Riunione online (11:00-12:45 e 16:00-18:00 CET)

Intelligenza artificiale: Come coinvolgere i giovani?

Seguici Seguici

       

Gallerie foto Gallerie foto
galleries link
Facebook Facebook
@coe_ita su Twitter @coe_ita su Twitter