Indietro

Discorso dell’odio: una sconfitta per tutti

La Segretaria generale Marija Pejčinović Burić spiega in che modo il Consiglio d’Europa combatte il discorso dell’odio
Segretaria generale Strasburgo 18 febbraio 2021
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Discorso dell’odio: una sconfitta per tutti

Marija Pejčinović Burić, rivolgendosi a politici, attori della società civile e rappresentanti del settore tecnologico, ha spiegato che il discorso dell’odio toglie alle persone colpite la fiducia in se stesse, l’autostima e la capacità di contribuire alla società su un piano equo rispetto agli altri.

Nel suo discorso, la Segretaria generale ha sottolineato il ruolo del Consiglio d’Europa di guardiano dei diritti umani e della democrazia nella lotta contro un fenomeno insidioso che viola i diritti umani ed erode la solidarietà e la cultura del dibattito.

Il discorso della Segretaria generale è disponibile qui.

La conferenza di alto livello che si è svolta oggi è stata organizzata congiuntamente dal Ministero federale degli Affari esteri tedesco, dal Ministero federale della Giustizia e della Protezione dei consumatori e dalla Fondazione Friedrich-Ebert-Stiftung, nel quadro della Presidenza tedesca del Comitato dei Ministri.


L'agenda L'agenda
Seguici Seguici

       

Galleria fotografica Galleria fotografica
galleries link
Facebook Facebook
@coe_ita su Twitter @coe_ita su Twitter