Indietro

Il Consiglio d’Europa collabora con le principali aziende tecnologiche per promuovere il rispetto dei diritti umani

Consiglio d'Europa Strasburgo 8 novembre 2017
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Il Consiglio d’Europa collabora con le principali aziende tecnologiche per promuovere il rispetto dei diritti umani

Il Consiglio d’Europa potenzierà la sua cooperazione con il settore privato al fine di promuovere un’Internet aperta e sicura, dove i diritti umani, la democrazia e lo Stato di diritto siano rispettati.

Il Segretario generale del Consiglio d’Europa Thorbjørn Jagland ha firmato l’accordo, sotto forma di scambio di lettere, con i rappresentanti di otto aziende tecnologiche e sei associazioni, durante una cerimonia che si è svolta a Strasburgo il primo giorno del Forum mondiale della democrazia.

Le aziende sono Apple, Deutsche Telekom, Facebook, Google, Microsoft, Kaspersky Lab, Orange e Telefónica. Le associazioni sono Computer & Communications Industry Association (CCIA), DIGITALEUROPE, la European Digital SME Alliance, l’associazione European Telecommunications Network Operators (ETNO), GSMA e la Global Network Initiative (GNI) che vede la partecipazione di diversi soggetti. In futuro potrebbero essere firmati altri accordi con altri partner.


Seguici Seguici

       

Galleria fotografica Galleria fotografica
galleries link
Facebook Facebook
@coe su Twitter @coe su Twitter