Dettagli del Trattato n°166

Convenzione europea sulla nazionalità
Titolo Convenzione europea sulla nazionalità
Riferimento STE n°166
Apertura del trattato Strasburgo, 06/11/1997  - Trattato aperto alla firma degli Stati membri e degli Stati non membri i quali hanno participato alla sua elaborazione e all’adesione degli altri Stati non membri
Entrata in vigore 01/03/2000  - 3 Ratifiche.
Riassunto

La Convenzione, che non modifica la Convenzione del 1963 e non è con quella incompatibile, stabilisce un insieme di principi e di regole che riguardano gli aspetti della nazionalità.

Essa tende a facilitare l’acquisizione della nazionalità ed la reintegrazione nella nazionalità d’origine. Nello stesso tempo, essa tende a limitare le possibilità di perdita della nazionalità ed ad impedire il ritiro arbitrario della nazionalità. A questo riguardo, la Convenzione prevede che ogni Parte garantirà che le richieste legate alla nazionalità potranno essere oggetto di un ricorso amministrativo o giudiziario conformemente alla sua legislazione interna.

La Convenzione fissa il quadro giuridico di cooperazione tra le Parti in tale materia. Le sue previsioni si applicano alle persone che rischiano di divenire apolide in seguito alla successione di Stati, alle persone aventi pluralità di nazionalità e a quelle, fra questi, che sono tenuti agli obblighi militari. La Convenzione prevede che ciascuno Stato determina, attraverso la propria legislazione, chi sono i propri cittadini. Nello stesso tempo, essa indica i principi delle prevenzione dell’apolidia, della non discriminazione e del rispetto per i diritti dell’uomo delle persone residenti legalmente ed abitualmente sul suo territorio.

Per facilitare la cooperazione, le Parti si impegnano a comunicare al Segretario Generale del Consiglio d’Europa le informazioni sul diritto interno in materia di nazionalità e sugli sviluppi intervenuti nell’applicazione della Convenzione.

Testi ufficiali
Testi DE, IT, RU
Link correlati Firme e ratifiche
Riserve et Dichiarazioni
Rapporto esplicativo
Testi correlati
Siti correlati
Condividi
Fonte: Ufficio dei Trattati, http://conventions.coe.int - * Disclaimer.