Dettagli del Trattato n°118

Protocollo n° 8 alla Convenzione per la salvaguardia dei Diritti dell'Uomo e delle Libertà fondamentali
Titolo Protocollo n° 8 alla Convenzione per la salvaguardia dei Diritti dell'Uomo e delle Libertà fondamentali
Riferimento STE n°118
Apertura del trattato Vienna, 19/03/1985  - Dalla sua entrata in vigore, questo Protocollo costituisce parte integrante del Trattato STE n° 005 e non è più aperto per la firma o la ratifica.
Entrata in vigore 01/01/1990  - Ratifiche delle Parti del Trattato STE 005.
Riassunto

Questo protocollo consente alla Commissione europea dei diritti dell'uomo la possibilità di istituire sezioni, ciascuna composta da almeno sette membri ad esaminare le singole petizioni che possono essere affrontati sulla base della giurisprudenza consolidata, o che non sollevare questione grave relativa all'interpretazione o applicazione della Convenzione.

Questo protocollo prevede, inoltre, che la Commissione può istituire comitati, ciascuno composto da almeno tre membri, con il potere, esercitabile con voto unanime, dichiarare irricevibile o cancellare dal suo elenco di casi una petizione quando tale decisione può essere presa senza ulteriore esame.

Queste disposizioni non si applicano alle petizioni dei membri.

Testi ufficiali
Testi DE, IT, RU
Link correlati Firme e ratifiche
Riserve et Dichiarazioni
Rapporto esplicativo
Testi correlati
Siti correlati
Condividi
Fonte: Ufficio dei Trattati, http://conventions.coe.int - * Disclaimer.