Objavitelj imovine Objavitelj imovine
Nazad

GRETA: l'Albania sta facendo progressi nella lotta contro la tratta di esseri umani, ma dovrebbe fare di più

Gruppo di esperti sulla lotta contro la tratta di esseri umani (GRETA) Strasburgo 15 dicembre 2020
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
GRETA: l'Albania sta facendo progressi nella lotta contro la tratta di esseri umani, ma dovrebbe fare di più

Nel suo terzo rapporto sull'attuazione da parte dell'Albania della Convenzione sulla lotta contro la tratta degli esseri umani (STCE n°197), il Gruppo di esperti del Consiglio d'Europa sulla lotta contro la tratta (GRETA) riconosce che alcuni progressi sono stati compiuti, ma ritiene che ulteriori sforzi siano necessari per affrontare tali crimini.

Il GRETA si compiace del fatto che, dalla sua precedente valutazione nel 2016, siano state apportate modifiche alla legislazione del paese per rafforzare i diritti e la posizione delle vittime. Il Piano d'azione nazionale per la lotta contro la tratta di esseri umani 2018-2020 prevede attività volte a migliorare l'identificazione, la protezione e il reinserimento delle vittime, nonché un budget specifico per la sua attuazione. Inoltre, l'Ufficio del Coordinatore nazionale antitratta ha istituito un Consiglio consultivo per le vittime, composto da persone sopravvissue alla tratta.

Il rapporto si concentra sull'accesso alla giustizia e a meccanismi di ricorso efficaci per le vittime di tratta. Pur riconoscendo il diritto a un'assistenza legale gratuita per le vittime della tratta indipendentemente dal loro reddito, il GRETA esorta le autorità albanesi a garantire l’assistenza di un avvocato e l'assistenza legale gratuita sin dalla fase iniziale. Ciò che preoccupa il GRETA è il fatto che che ci sia stata una sola decisione penale sul risarcimento di una vittima di tratta e che non esista ancora un sistema di risarcimento statale a favore delle vittime di questo reato. Il GRETA esorta pertanto le autorità albanesi a prendere provvedimenti affinché l’accesso a un risarcimento per le vittime della tratta sia facilitato e garantito, assicurando che la raccolta di prove sui danni subiti dalla vittima sia parte integrante dell'indagine penale e sfruttando appieno la legislazione sul congelamento e la confisca dei beni.

Il GRETA accoglie con favore l'esistenza di un'unità di polizia specializzata responsabile delle indagini sui casi di tratta, ma il basso numero di condanne è motivo di preoccupazione. Il GRETA chiede alle autorità di adottare ulteriori misure per garantire che i casi di tratta vengano investigati in modo proattivo, avvalendosi di tecniche investigative speciali e conducendo indagini finanziarie volte a raccogliere prove. Le autorità devono fornire una formazione e incoraggiare la specializzazione di procuratori e giudici per gestire tali casi, garantendo che siano imposte sanzioni efficaci, proporzionate e dissuasive.


 Comunicato stampa
GRETA: l'Albania fa progressi nella lotta contro la tratta di esseri umani, ma dovrebbe facilitare l'accesso delle vittime al risarcimento e sanzionare i colpevoli

 GRETA e Albania


Objavitelj imovine Objavitelj imovine
Prikaz web sadržaja Prikaz web sadržaja

       

Prikaz web sadržaja Prikaz web sadržaja
galleries link
Prikaz web sadržaja Prikaz web sadržaja
Prikaz web sadržaja Prikaz web sadržaja