Retour

Il Segretario generale in visita in Vaticano per un’udienza con Papa Francesco

Segretario generale Strasburgo 16 gennaio 2019
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Thorbjørn Jagland e Papa Francesco

Thorbjørn Jagland e Papa Francesco

Il Segretario generale del Consiglio d’Europa Thorbjørn Jagland si recherà in Città del Vaticano giovedì in visita ufficiale presso la Santa Sede per un’udienza con Papa Francesco. Sono previsti incontri con l’Arcivescovo Paul Richard Gallagher, Segretario per i Rapporti con gli Stati, e con altri membri della Curia. L’obiettivo della visita è di valutare la fruttuosa cooperazione di lunga data tra il Consiglio d’Europa e la Santa Sede, e di discutere diversi settori e prospettive per ulteriori collaborazioni.

La Santa Sede è diventata ufficialmente uno Stato osservatore del Consiglio d’Europa nel 1970. Ha ratificato nove Convenzioni, tra cui la Convenzione culturale europea e la Convenzione per la protezione del patrimonio archeologico. La Santa Sede è membro degli Itinerari culturali del Consiglio d’Europa, della Commissione di Venezia, di Moneyval, del Centro Nord-Sud di Lisbona e della Banca di sviluppo del Consiglio d’Europa. Inoltre, partecipa come osservatore a diversi comitati, tra cui la Commissione europea contro il razzismo e l’intolleranza (ECRI).

Papa Francesco ha precedentemente ricevuto Thorbjørn Jagland in un’udienza privata il 20 settembre 2014, e si è recato in visita presso il Consiglio d’Europa a Strasburgo il 25 novembre 2014.

Papa Giovanni Paolo II visitò il Consiglio d’Europa nell’ottobre 1988, alla vigilia del 40° anniversario dell’Organizzazione.

 

 

Consultare anche:
Notizia del Vaticano - Thorbjørn Jagland dal Papa: uniamo le nostre forze contro gli abusi
La Santa Sede e il Consiglio d'Europa


Nous suivre Nous suivre

       

Galeries photos Galeries photos
galleries link
Facebook Facebook
@coe sur Twitter @coe sur Twitter