Retour

Visita in Romania dell’organismo anti-corruzione nel quadro di una valutazione d’urgenza sulla riforma della giustizia

GRECO Strasburgo 22 febbraio 2018
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Visita in Romania dell’organismo anti-corruzione nel quadro di una valutazione d’urgenza sulla riforma della giustizia

Una delegazione del Gruppo di Stati contro la corruzione (GRECO) del Consiglio d’Europa si è recata in Romania il 21 e il 22 febbraio nel quadro di una valutazione ad hoc d’urgenza della legislazione recentemente proposta e adottata in ambito giudiziario, dal punto di vista della lotta contro la corruzione e della conformità della Romania alle raccomandazioni del GRECO in tale ambito.

La delegazione del GRECO ha incontrato rappresentanti del governo, parlamentari, professionisti del diritto e della giustizia, rappresentanti di ONG, rappresentanti di istituzioni internazionali presenti in Romania e altri attori rilevanti.

La delegazione del GRECO sottolinea che le persone incaricate di indagare, perseguire e giudicare i reati di corruzione dovrebbero avere l’indipendenza e l’autonomia necessarie allo svolgimento delle loro funzioni e non dovrebbero essere sottoposte a influenze indebite. Ciò vale anche per i meccanismi disciplinari, in quanto i giudici e i pubblici ministeri sono tenuti a rispettare le norme più rigorose in materia di integrità. Questo è uno degli standard fondamentali del Consiglio d’Europa contro la corruzione. La delegazione ricorda inoltre una delle recenti raccomandazioni del GRECO di aumentare la trasparenza del processo legislativo, anche garantendo che la procedura d’urgenza sia utilizzata come eccezione in un numero limitato di casi.

Il team del GRECO ha sottolineato l’importanza per tutte le istituzioni statali di collaborare e di rispettarsi, in linea con i principi della separazione dei poteri, dell’indipendenza e dell’imparzialità del sistema giudiziario, come anche dell’uguaglianza di fronte alla legge.

La delegazione preparerà un rapporto, con raccomandazioni specifiche, da discutere in occasione della prossima sessione plenaria del GRECO. La delegazione sottolinea quanto sia importante che le autorità prendano in considerazione il rapporto del GRECO, una volta adottato, nel portare avanti il loro lavoro relativo alla legislazione proposta o adottata. Allo stesso tempo, la delegazione del GRECO invita nuovamente le autorità a considerare la richiesta del parere della Commissione di Venezia sui diversi aspetti di questa ampia riforma della giustizia.

In un rapporto adottato a dicembre 2017 il GRECO ha stabilito che l’attuale attuazione da parte della Romania delle raccomandazioni sulla prevenzione della corruzione in relazione a parlamentari, giudici e pubblici ministeri è “globalmente insoddisfacente”. Il GRECO ha chiesto migliorie in una serie di aree, compreso il processo legislativo, che dovrebbe essere più trasparente e limitare l’utilizzo di procedure accelerate. Il rapporto evidenzia inoltre che il Consiglio superiore della Magistratura e l’Ispettorato della giustizia dovrebbero produrre maggiori analisi, informazioni e consigli e che il Consiglio superiore della Magistratura dovrebbe avere più voce in capitolo sulla nomina e sulla destituzione dei titolari delle più alte funzioni del ministero pubblico.

Maggiori informazioni


Nous suivre Nous suivre

       

Galeries photos Galeries photos
galleries link
Facebook Facebook
@coe sur twitter @coe sur twitter