Atrás

Progressi positivi per i detenuti in Germania, ma rimangono gravi preoccupazioni, secondo il Comitato anti-tortura

CPT Strasburgo 14 SETTEMBRE 2022
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Progressi positivi per i detenuti in Germania, ma rimangono gravi preoccupazioni, secondo il Comitato anti-tortura

Il Comitato europeo per la prevenzione della tortura e delle pene o trattamenti inumani o degradanti (CPT) ha accolto con favore le tendenze positive nel trattamento dei detenuti in Germania, ma ha sottolineato una serie di gravi preoccupazioni.

La delegazione, che ha visitato stazioni di polizia, carceri e cliniche psichiatriche in tutta la Germania, non ha ricevuto accuse di maltrattamenti fisici deliberati o violenze tra i detenuti e ha elogiato le strutture materiali e sanitarie.

La delegazione ha espresso gravi preoccupazioni rispetto alla mancanza di psichiatri per i detenuti con gravi disturbi mentali e ha raccomandato un esame delle disposizioni in determinate carceri. Ha inoltre confermato nuovamente le riserve riguardanti l’utilizzo di mezzi di contenzione meccanica durante il fermo di polizia e la continua pratica di interrogare i minorenni senza la presenza di un avvocato o di una persona di fiducia.

Non vi sono state accuse di maltrattamento nelle cliniche psichiatriche e il personale sanitario è risultato adeguato. Tuttavia, il CPT ha proposto miglioramenti ai piani terapeutici e alle procedure per il trattamento antiandrogeno (castrazione chimica) per i responsabili di reati sessuali e ha criticato il ricorso all’isolamento.

Il rapporto e il riepilogo possono già essere consultati, insieme a una risposta da parte delle autorità tedesche. La versione tedesca è disponibile qui: rapporto, riepilogo e risposta.


 Comunicato stampa
Germania: nonostante i numerosi progressi positivi, il Comitato anti-tortura del Consiglio d’Europa esprime preoccupazione per i lunghi periodi di isolamento e la mancanza di cure psichiatriche


eventos eventos
6 December Strasbourg (Palais de l’Europe, Room 7, 2pm-5.30pm)

Applying the cybercrime frame to digital violence against women

7 and 9 December Strasbourg (European Youth Centre)

Youth work in war contexts in Ukraine – seminar in Strasbourg

6-8 December Strasbourg

Implementing ECHR judgments

SÍGUENOS SÍGUENOS

       

Galería fotográfica Galería fotográfica
galleries link
FACEBOOK FACEBOOK
@COE_esp ON TWITTER @COE_esp ON TWITTER