Back

Slovenia: il primo rapporto sull’attuazione della Convenzione di Istanbul nota numerose misure positive

GREVIO Strasburgo 12 ottobre 2021
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Slovenia: il primo rapporto sull’attuazione della Convenzione di Istanbul nota numerose misure positive

Il primo rapporto di valutazione dell’attuazione da parte della Slovenia della Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica (“Convenzione di Istanbul”) è stato pubblicato insieme ai commenti delle autorità slovene.

Il rapporto mette in evidenza numerose misure positive di natura giuridica e politica ma sottolinea una minore attenzione alle forme di violenza contro le donne che non includono la violenza domestica. È necessario prestare maggiore attenzione alle donne appartenenti a gruppi socialmente vulnerabili, migliorare la raccolta dei dati e potenziare la risposta penale.

Il Gruppo di esperti del Consiglio d’Europa sulla lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica (GREVIO) nota con soddisfazione i significativi progressi compiuti dalle autorità slovene nella creazione di un quadro giuridico, politico e istituzionale completo nel campo della prevenzione della violenza domestica, prima della ratifica della Convenzione di Istanbul a febbraio 2015 e successivamente. Il Codice penale modificato nel 2015 definisce la violenza domestica, lo stalking e il matrimonio forzato come reati penali. Inoltre, le definizioni di stupro e violenza sessuale sono state modificate e non si basano più sull’uso della forza, il che rappresenta un generale sviluppo positivo che auspicabilmente contribuirà a un aumento delle denunce e delle condanne per atti di questo tipo.


 Comunicato stampa
Slovenia: il primo rapporto sull’attuazione della Convenzione di Istanbul nota numerose misure positive, ma sottolinea la necessità di coprire ogni forma di violenza e di garantire la tutela di tutte le donne  


The European Convention on Human Rights forbids violence against women, including domestic violence and sexual violence.
See some examples of how the ECHR is working to protect women’s rights.


Events Events
follow us follow us

       

Galleries Galleries
galleries link
Facebook Facebook
@coe on Twitter @coe on Twitter